mercoledì 29 dicembre 2010

Carpaccio di Salmone affumicato con Valeriana



Da oggi pomeriggio inizio i preparativi per il cenone: stasera spesa, domani iniziamo a preparare le lasagane, le lenticchie e altri ingredienti, poi venerdì tutto il resto...non vedo l'ora!!

Quindi ecco con l'ultima ricetta dell'anno, vi lascio con un piatto davvero facile, facile che potete preparare per Capodanno ;)

BUON 2011 A TUTTI DALLA VOSTRA ZU

INGREDIENTI:

300 g di salmone affumicato
valeriana a piacere
1 scalogno (facoltativo)
il succo di 1/2 limone
prezzemolo fresco tritato q.b.
pepe nero
olio

PROCEDIMENTO:

Mettete le fette di salmone sul piatto da portata e lasciatele a temperatura ambiente 10 minuti prima di servirle. Sbucciate lo scalogno e tagliatelo fine, lavate e asciugate l'insalata.
Mescolate in una ciotolina un cucchiaio di olio con il succo del limone, il pepe macinato e il prezzemolo.
Condite il salmone con lo scalogno e la valeriana, irrorate con il condimento e servite con crostini di pane scaldati sotto il grill del forno.

martedì 28 dicembre 2010

Conchiglioni ripieni di Besciamella e Ragù



Eccomi sopravvissuta ad una settimana intensa di lavoro, febbre, influenza e feste di Natale! :D
Per farmi perdonare guardate un pò che belle foto sono riuscita a fare ;)

...non sono invitanti questi conchiglioni? Potreste prepararli per la cena di Capodanno...ahia, altro tasto dolente...questa settimana vado a fare la spesa per il cenone con la mia amica e dobbiamo preparare tutto quanto per festeggiare l'ultimo dell'anno.Poi vi farò vedere le foto dei piatti che prepareremo ;)

INGREDIENTI per 2 porzioni abbondanti:

250 g di conchiglioni
besciamella e ragù, quantità a piacere
formaggio grana grattugiato

PROCEDIMENTO:

Preparate il ragù (trovate la mia ricetta qui) e la besciamella (qui).
In una teglia da forno fate un primo strato di ragù.
Cuocete la pasta in una pentola molto grande con molta acqua (salata) per non farla rompere e mescolatela delicatamente
Quando i conchiglioni saranno al dente scolateli e riempiteli tutti con un cucchiaio di besciamella e disponeteli nella teglia. Cospargete di ragù e formaggio e mettete in forno già caldo a 180° per 30 minuti circa.

Il ragù l'ho fatto meno denso del solito per preparare questo piatto perchè poi nella cottura in forno si asciuga ulteriormente e volevo che il condimento per la pasta rimanesse bello corposo e non secco, preparatelo anche voi un pochino più liquido così non avrete cattive sorprese ;)

giovedì 23 dicembre 2010

Settimana di Natale con la febbre

Vi chiedo scusa se questa settimana non scrivo ricette ma sono influenzata da lunedì...sono proprio sfigata -.-' ...dovendo lavorare tutta la settimana (domani compreso) non ho tempo di rimettermi e farmi passare questa febbre...spero solo di guarire per il weekend di festa e potermi godere i pranzi di Natale e Santo Stefano.

Sicuramente settimana prossima sarò in forma per scrivervi anche perchè ho un cenone di capodanno da organizzare e devo ASSOLUTAMENTE riprendermi!!

Grazie di cuore a tutti voi che mi seguite, anonimi e non. Le visite crescono sempre di più e arrivano da tanti paesi lontani...c'è qualcuno che mi segue anche dall'America :) sono molto contenta e soddisfatta.

Buon Natale a tutti gli amanti della buona cucina :)

venerdì 17 dicembre 2010

Crocchette di Spinaci



Le crocchette di spinaci a me piacciono davvero tanto, sono saporite e leggermente fritte! Purtroppo il moroso non mangia gli spinaci, e così le faccio raramente ma voglio consigliarvi di provare a farle, è anche un ottimo modo per far mangiare la verdura ai bambini ;)
Potete servirle come antipasto, come contorno o per un buffet finger-food.
Potete prepararle anche in anticipo e scaldarle in forno prima di servirle, ma anche fredde sono buonissime!

INGREDIENTI:

6 cubetti di spinaci surgelati
1 uovo
formaggio grattugiato q.b. (quello che preferite, io ho usato il grana)
sale e pepe
pan grattato
olio per friggere

Se volete potete metterci dentro anche un paio di fettine di prosciutto cotto tagliate a pezzetti.

PROCEDIMENTO:

Lessate gli spinaci in acqua bollente salata per dieci minuti, nel frattempo sbattete in una ciotola l'uovo con il sale, il pepe, un cucchiaio di pan grattato e il formaggio.
Scolate gli spianeci e strizzateli bene, passateli al minipimer e aggiungeteli al composto di uova. Se l'impastovi risulta troppo liquido aggiungete un altro cucchiaio formaggio se invece è troppo solido potete diluirlo con pochino di latte.

Formate tante polpette, appiattitele nel mezzo e passatele prima nel pangrattato e poi in una padella con l'olio caldo. Rigiratele per cuocerle bene da entrambi i lati e quando sono pronte appoggiatele su carta assorbente da cucina per eliminare l'unto in eccesso, servite.

giovedì 16 dicembre 2010

Pain au chocolat


Ho trovato questa ricetta sul numero di questo mese di "Cucina no problem".
Appena l'ho vista ho deciso subito di provare a farla! Risultato eccellente ;)

INGREDIENTI:

250 g di farina
170 g di burro morbido
3 uova + 1 tuorlo
1/2 dl di latte
8 g di lievito di birra fresco
60 g di zucchero
100 g di cioccolato fondente (io ho usato quello al latte)
sale

PROCEDIMENTO:

Sciogliete il lievito in una ciotola con 3 cucchiai di latte tiepido e un cucchiaino di zucchero.
Disponete la farina a fontana, mettete al centro le uova e il lievito, spolverizzate di sale e impastate per 10 minuti.
Mescolate il burro,ammorbidito a temperatura ambiente, con zucchero e aggiungetelo poco per volta all'impasto. Lavoratelo a lungo e poi lasciatelo in una ciotola a lievitare per 2 ore coprendolo con un telo.

Prendete l'impasto e lavoratelo per sgonfianrlo. Stendetelo con il matterelo sul piano di lavoro e dategli una forma rettangolare, alta 1/2 cm. Suddividete in rettangoli più piccoli e disponete due file di cioccolato a 4 cm dai bordi. Ripiegate la pasta sul cioccolato formando i panini.

Trasferiteli sulla placca foderata con carta da forno, coprili con alluminio e lascia lievitare per 2 ore.
Spennellateli con il tuorlo sbattuto con il latte rimasto e cuocete in forno già caldo per 12-14 minuti a 170°.

lunedì 13 dicembre 2010

Risotto al salmone e vodka


Ho trovato questa ricetta sul Cucchiaio d'Argento. Non credevo che il risotto al salmone fosse buono, invece mi sono dovuta ricredere ;)

INGREDIENTI per 2 persone:

1 L e 1/2 di brodo vegetale
200 g di riso per risotti
150 g di salmone affumicato
1 piccola cipolla
1/2 bicchiere di vodka o vino bianco
2 noci di burro

PROCEDIMENTO:

Sbucciate e affettate la cipolla molto sottile.
Lasciatela soffriggere in una grossa padella dai bordi alti con una noce di burro, aggiungete il riso e lasciate tostare 2 minuti. Bagnate con la vodka e lasciate evaporare a fiamma alta.
Quando i vapori dell'alcol saranno evaporati cominciate a bagnare il riso con il brodo caldo, aggiungete un mestolo ogni volta che si asciuga finchè arriva a cottura.

Tagliate a pezzetti il salmone e la noce di burro rimasta. Spegnete la fiamma sotto la padella del riso e cospargete con il burro a fiocchetti e il salmone. Mescolate bene e poi lasciate riposare per un paio di minuti coprendo con un panno il risotto.

Servite con un pochino di prezzeomolo tritato.

giovedì 9 dicembre 2010

Focaccine con sale grosso






Facendo spesa all'esselunga ho notato che nel reparto panetteria vendono delle focaccine con il sale grosso e sono buonissime!! Ogni tanto le compro e ogni tanto le faccio a casa al posto del pane, per cambiare un pò! ;)

INGREDIENTI:

350 g di farina 00
150 ml di latte tiepido
15 g di lievito fresco
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero
sale grosso q.b.
olio evo q.b.

PROCEDIMENTO:

Sciogliete il lievito con lo zucchero nel latte.
Mescolate in una ciotola il sale con la farina, agiungete il latte-lievito e un cucchiaio d'olio.
Impastate gli ingredienti per bene fino ad ottenere una palla liscia ed elastica e poi lasciate lievitare per un paio d'ore coprendo l'impasto con un telo inumidito.
Oppure, se come me, avete la maccchina del pane, azionate il programma di solo impasto e lievitazione.

Quando l'impasto è pronto lavoratelo altri 2 minuti e stendetelo, ricavate delle foccaccine e fate dei fori con le dita sulla superficie (senza bucarle), condite con l'olio e il sale grosso.
Infornate per 20 min. circa a 170° in forno ventilato, già caldo.

martedì 7 dicembre 2010

Tartine con mousse al Salmone Affumicato


Le tartine di oggi sono deliziose, le ho preparate qualche giorno fa e vi consiglio di utilizzare la ricetta se dovete preparare gli antipasti per il pranzo di Natale. Sono una bella alternativa alle tartine con burro e salmone perchè la mousse è più leggera ed è preparata fresca in casa e poi sono diverse dal solito! :)

INGREDIENTI:

200 g di salmone affumicato
160 g di formaggio fresco spalmabile tipo philadelphia
prezzemolo tritato (facoltativo)
pan carrè a fette, q.b.

PROCEDIMENTO:

Tagliate il pane come volete, anche con delle formine natalizie per i biscotti o semplicemente a triangolini con il coltello e lasciatelo tostare sotto il grill del forno per pochi minuti.
Nel frattempo tritate nel mixer il salmone con il philadelphia fino ad ottenere una crema liscia, rimepite il sach a poche.
Farcite il pan carrè con la mousse e spolverizzate di prezzemolo.


Potete prepararle in anticipo e conservarli in frigo, teneli a temperatura ambiente per 5 minuti prima di servirle in tavola.

giovedì 2 dicembre 2010

Scaloppine di lonza al Curry con Verdure. 200esimo post!!!



200esimo post! :D 
200 e più ricette in quasi un anno di vita del blog...caspita!
 Scusate se non sono molto partecipe ai vostri contest e non passo mai a trovarvi ma non ho tempo!
Portate pazienza :)


La ricetta di oggi  l'ho preparata con le verdure che avevo in casa, se volete potete usare anche le zucchine o le patate.

INGREDIENTI per 2:

4 fettine di lonza di maiale
1/2 peperone verde
1/2 peperone rosso
1/2 peperone giallo
1 cipolla rossa
1 melanzana piccola
olio
2 cucchiaini di curry
sale
farina

PROCEDIMENTO:

Lavate le verdure, pulitele e tagliatele a pezzi. Affettate la cipolla.
Scaldate l'olio in padella e soffriggete la cipolla, aggiungete dopo un paio di minuti le altre verdure e lasciate insaporire per per farle ammorbidire a fiamma vivace mescolando spesso.
Aggiustate di sale e mescolate il curry in un bicchiere d'acqua calda e versate sulle verdure, mescolate e lasciate cuocere a fuoco dolce.

Nel frattempo lavate la carne, schiacciatela tra 2 fogli di carta da forno con un pestacarne e infarinatela leggermente.
Mettete le fettine di carne in padella e lasciatele insaporire 5 minuti con le verdure, giratele da entrambi i lati e proseguite la cottura finchè la carne sarà ben cotta, non ci vuole molto.

Le ho servite in tavola con del pane fresco scaldato nel forno, un bel piatto unico direi! ;)

martedì 30 novembre 2010

Riso veloce al Pomodoro fresco per quando si è a casa da soli


Vi capita mai di essere a casa da soli e di non aver voglia di cucinare? Sembrerà strano ma anche a me capita e così mi ingegno in pasti veloci e semplici da preparare per una persona, me stessa :)
Questo "risottino" è davvero veloce, non c'è bisogno di brodo e il sugo è semplicissimo.

INGREDIENTI:

100 g di riso
1 pomodoro bello rosso
1 scalogno
qualche fogliolina di basilico
sale
olio
formaggio grana grattugiato

PROCEDIMENTO:

Fate bollire il riso in acqua bollente salata.
Nel frattempo in un pentolino ho scaldato l'olio, ho aggiunto lo scalogno affettato fine, fine e l'ho lasciato rosolare per 2 minuti. Dopodichè ho aggiunto il pomodoro, lavato e tagliato a pezzetti e l'ho lasciato cuocere per bene nel soffritto, un pizico di sale e a fine cottura ho aggiunto le foglionline di basilico spezzettate.

Poi ho scolato il riso quando era pronto e l'ho messo nel pentolino con il sughetto, ho mescolato bene e a fiamma spenta ho aggiunto il formaggio, ho dato un altra mescolata et voilà, pronto!

venerdì 26 novembre 2010

Zuppa con cereali e legumi


Ho preso un pacchetto di cereali e legumi misti dell'esselunga, oltre che essere buoni e far bene sono davvero economici! E poi con questo freddo è quello che ci vuole a cena!
Sul retro ci sono tutte le istruzioni e su questo è scritto che non c'è bisogno di mettere il contenuto a bagno ma di sciacquare sotto l'acqua fredda.
Insomma vedete voi.Sinceramente non ho letto la ricetta sul retro e ho fatto di testa mia, ho fatto bene...era proprio buona!Ce la siamo finita tutta! :P

INGREDIENTI per 2 persone:

250 g di misto cereali e legumi
olio
1 scalogno
2 patate medie (facoltative)
vino bianco
1 l e 1/2 circa di brodo vegetale

PROCEDIMENTO:

In una pentola scaldate l'olio.
Pelate, lavate e tagliate le patate a pezzi.Soffriggete la cipolla sbucciata e affettata nell'olio, aggiungete le patate e mescolate.
Sciacquate i legumi e i cereali, scolateli e aggiungeteli in pentola.
Mescolate e poi bagnate con un bicchiere di vino, alzate la fiamma e fate evaporare.

Aggiungete il brodo e proseguite la cottura a fuoco basso finchè il tutto sarà cotto e buona parte del liquido deve asciugare.Aggiustate di sale se occorre, io personalmente non l'ho aggiunto.

L'ho servita con un giro di olio d'oliva a crudo. DE-LI-ZIO-SA!

La seconda volta per cambiare ho provato a farla aggiungendo una grossa cipolla intera tagliata a fettine, stesso procedimento l'ho solo sostituita allo scalogno e ho aumentato la dose come una sorta di zuppa di cipolle.Ottima anche così se vi piace provate!

martedì 23 novembre 2010

Bistecca di scamone alla Bismark



Poco tempo fa sul forum Fulvia ha pubblicato una ricetta sulla bistecca alla Bismark,vi do il link qui.
Oggi spesso si chiama “alla Bismarck” qualsiasi preparazione di carne, asparagi, pizza, ecc. che preveda la copertura con uova fritte.
Questo tipo di ricetta non fa parte della tradizionale cucina tedesca e sembra sia dedicata al Cancelliere di ferro per la sua predilezione per le uova, ne mangiava una dozzina a settimana!
 
Io ne ho sempre sentito parlare ma non l'ho mai fatta e dovevo assolutamente provare!
L'ho solo assaggiata e devo dire che mi è piaciuta...il mio moroso se l'è spazzolata...

INGREDIENTI:

 1 fetta di scamone
1 uovo
1 noce di burro
prezzemolo fresco tritato

PROCEDIMENTO:

Scaldate in una padella il burro, rosolatevi la bistecca da entrambi i lati cuocendola per bene, mettetela poi in un piatto e tenetela in caldo.
Nella stessa padelle friggete un uovo e poi mettetelo sopra la fettina di scamone.
Aggiustate di sale e se volete, io ho cosparso con del prezzemolo e una macinata di pepe.

Ho servito il tutto con un insalata mista e delle patate cotte in forno con rosmarino, olio e 2 spicchietti d'aglio.
Direi che è un bel piatto unico! ;)



venerdì 19 novembre 2010

Tagliatelle al ragù di Prosciutto


Questo primo piatto l'ho assaggiato la prima volta a casa dei nonni del mio ragazzo...ma è buonissimo!!!
Se avete dei bimbi vi consiglio di preparargli questa delizia, piacerà di sicuro!
Buon weekend a tutti!!

INGREDIENTI:

250 g di tagliatelle fresche all'uovo
200 g di prosciutto crudo
1/2 cipolla bianca
1 costa di sedano
1 carota
olio
sale
1 lattina di pomodori pelati a pezzi o se preferite usate anche la passata

PROCEDIMENTO:

Pulite le verdure, pelate carota e cipolla e tagliate a dadini, anche il sedano.
Soffriggete in una pentola con l'olio,aggiungete sulle verdure un pizzico di sale e dopo qualche minuto aggiungete il prosciutto tagliato a pezzetti.

Aggiungete poi il pomodoro e mescolate, aggiustate di sale e proseguite la cottura finchè il sugo sarà denso e corposo.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al termine della cottura e fatela saltare in una padella con il sugo e servite.

martedì 16 novembre 2010

Calzone farcito con pomodoro, mozzarella, ricotta e spianata calabrese




Tornata dal meridione la mia nonna ha portato a casa un sacco di cose deliziose da mangiare.
Vino del contadino, pane, salsicce, vasetti di sott'oli vari, peperoncino e la spianata calabra (anche se la mia cara nonnona è di Benevento e quindi campana e non calabrese).

Come tutte le nonne del sud ha l'abitudine di abbondare con le dosi (anche io un pò sono così...) e ha portato tutta quella roba in quantità enormi!Come se dovesse sfamare un esercito...
Non avevo mai visto una spianata calabra di 2 Kg tutta intera O_O a me e albi piace e ce la stiamo mettendo tutta per finirla (l'hanno data praticamente quasi tutta a noi) e continuo a farci pizze o calzoni.

Mi spiace buttarla ma devo dire che chiusa bene nei tupperware in frigorifero si conserva benissimo...ormai l'abbiamo quasi finita. Credo che dovremmo meritarci una medaglia! :D

Il sapore è delizioso perchè non è industriale ma fatta solo con ingredienti sani, il profumo è meraviglioso!

Se vi piace come salume vi consiglio di provare questo calzone ;)

INGREDIENTI per 2 bei calzoni grandi:

500 g di pasta per la pizza (io l'ho fatta con la mdp)
passata di pomodoro, quantità a piacere (io personalmente ne metto tanto :P)
2 mozzarelle
300 g di spianata calabrese affettata e spellata
200 g di ricotta fresca
olio evo
sale
origano

PROCEDIMENTO:

Mescolate in una ciotola la passata con un pò di sale e un pochino di olio.
Tagliate a fette la mozzarella e fate asciugare su carta assorbente da cucina per eliminare un pò di acqua.

Dividete in 2 parti la pasta della pizza e stendetele come se fosse una pizza.

Farcite solo metà disco iniziando con il pomodoro, poi il salume, poi la ricotta cercando di distribuirla e poi la mozzarella.Un pò di origano se volete.
Ripiegate la parte non condita sopra a tutto e sigillate bene, bene, bene i bordi!Ripiegateli e sporcate leggermente di pomodoro la superficie, ultimate con origano e infornate a 220°C per circa 30 minuti finché la superficie sarà dorata.

lunedì 15 novembre 2010

Girelle di Salsiccia al Pepe



Buon lunedì a tutti ;)

Scusate la foto poco carina ma quella sera era saltata una lampadina e la luce che avevo era pessima per fare le foto, appena rifarò la ricetta la metterò più bella! ;)

Questa bella salsiccia l'ho preparata qualche sera fa, avevo della salsiccia fresca (che io amo mangiare cruda!) e volevo prepararla in maniera diversa dal solito, così mi sono improvvisata queste belle girelle!
Sono proprio una cavolata da preparare!

Io non ho aggiunto nè olio, nè altri condimenti...il grasso della salsiccia credo sia già abbastanza ma se voi preferite siete liberissimi di usarlo.
Potete anche aggiungere altre spezie o erbe aromatiche piuttosto! ;)

INGREDIENTI per 2 persone:

350 g circa di salsiccia tipo luganega
pepe nero
un bichiere di vino bianco

PROCEDIMENTO:

Dividete la salsiccia in 4 pezzi, avvolgeteli a spirale e fermateli con degli stecchini di legno per gli spiedini.
Bucherellate qua e là la pelle delle salsiccee scaldate una padella antiaderente.

Quando sarà ben calda mettetevi le girelle e cospargete di pepe nero macinato fresco. Lasciate rosolare e girate da ebtrambi i lati.
Bagnate poi le salsicce con il vino, alzate la fiamma e lasciate evaporare e proseguite la cottura.
Non dovrebbero metterci tanto a cuocere ma mi raccomando devono essere belle cotte ma senza farle seccare troppo!

Io le ho servite con la Ratatouille al Curry

venerdì 12 novembre 2010

Ratatouille etnica con Curry piccante (direttamente dall'India!)


La mamma di Albi mi ha regalato un barattolo di Curry piccante (piccantissimissimo!!) che arriva direttamente dall'India! ...il curry che ci vendono qui a noi in confronto è tutta un'altra cosa...

Io e Albi volevamo subito provarlo, figurati!Già immaginavamo quanto era piccante e quanto era speziato... ma non sapevamo cosa preparare...poi abbiamo guardato in frigo e avevamo un pò di verdure, così abbiamo preparato questa Ratatouille etnica insieme!Ci è piaciuta tantissimo ed è stato divertente collaborare con il moroso in cucina! :D

INGREDIENTI:

2 grosse patate
1 melanzana
2 zucchine
2 pomodori rossi
1 grande cipolla rossa
2 cucchiaini rasi di curry piccante
2 bicchieri d'acqua
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
olio
sale e pepe nero

PROCEDIMENTO:

Lavate tutte le verdure.
Pelate le patate e sbucciate la cipolla.Togliete le estremità delle zucchine e della melanzana.
Scaldate l'olio in un grande wok o se non lo avete usate una grossa padella antiaderente a bordi alti.

Tagliate tutte le verdure in pezzi grossi e mettetele tutte in padella, lasciate cuocere mescolando spesso avendo attenzione di non romperle (io ho usato una paletta e dal basso le portavo in alto piano,piano).
Aggiustate di sale, date una bella macinata di pepe nero e proseguite la cottura a fuoco basso.
Quando le verdure saranno diventate più morbide sciogliete nell'acqua il curry e poi versateglielo sopra e aggiungete il concentrato di pomodoro e mescolate.Controllate se il sale è a posto, le patate ne richiedono sempre di più.

Io le ho fatte andare per 1 ora e mezza, a fuoco molto basso e ogni tanto davamo una mescolatina delicata.
Erano davvero deliziosi e si era sprigionato un profumo in casa davvero invitante! :P

mercoledì 10 novembre 2010

Risotto con Porri, Radicchio e Robiola



Ormai sapete che amo i primi piatti e mi piace provarne sempre di nuovi!
Questo bel risottino che vi propongo oggi è davvero delizioso e economico, visto i tempi difficili che viviamo in questo paese e anche un pò in tutta Europa... bè, consoliamoci preparando delle belle cenette a casa!

INGREDIENTI per 2 persone:

250 g di riso (una bella porzione abbondante! :P )
1 grosso porro
200 g di radicchio rosso
100 g di robiola fresca
1 litro circa di brodo (carne o vegetale come preferite)
2 cucchiai di formaggio grana grattugiato
1 noce di burro
1 bicchiere di vino bianco

PROCEDIMENTO:

Pulite il porro e il radicchio.Affettate il primo a rondelle e tritate le foglie del secondo.
Scaldate il burro in una bella padellona a vordi alti, soffriggete porro e radicchio.
Aggiungete dopo pochi minuti il riso, lasciate tostare e poi bagnate con il vino bianco.
Alzate la fiamma e lasciate sfumare.

A questo punto cominciate a bagnare il riso con il brodo (caldo) per portarlo a cottura aggiungendone un mestolo ogni volta che si asciuga.
Quando sarà cotto spegnete la fiamma e mantecate con la robiola fresca e il grana.Lasciate riposare 2 minuti e servite :P BUONISSSSSSSSIMO!!

martedì 9 novembre 2010

Filetti di Trota salmonata al Burro e Salvia


Premetto che la pulizia del pesce è stata fatta da Albi, io non ci riesco.
Da piccola, alle elementari, la nostra maestra aveva portato dei pesci in classe perchè li stavamo studiando e li ha aperti davanti a noi...io ci ero rimasta un pò male e mi facevano senso.
Evidentemente sono rimasta traumatizzata e ora non ci riesco ad aprirli!
Solo se la testa e le interiora sono state tirate via, altrimenti sto male! Non sono felice di questa cosa ma purtroppo anche io ho i miei limiti, vi sembrerà una stupidata ma per me è davvero un problema anche perchè il pesce mi piace! Mannaggia!

INGREDIENTI per 2 persone:

1 grossa trota salmonata
30 g di burro
salvia tritata a piacere
vino bianco, mezzo bicchiere
sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Pulite la trota e ricavate i filetti.
Scaldate in una padella il burro con la salvia a fuoco basso. Aggiungete i filetti di pesce in padella e lasciate rosolare dolcemente da entrambi i lati. Fate attenzione nel girarli o potrebbero spaccarsi.

Quando avrete cotto entrambi i lati bagnate con il vino e lasciate evaporare.

Aggiustate poi di sale, se piace mettete anche una piccola macinata di pepe e servite subito.

venerdì 5 novembre 2010

Frittata di Verdure al forno



Questa frittata è stato un esperimento, non avevo mai fatto le frittate al forno e devo ammettere che mi piacciono di più.
Innanzitutto perchè sono meno unte e poi perchè non c'è bisogno di girarla in padella, staccarla dai bordi, fare attenzione che si spacchi...insomma, la metti in forno e via! :)
Ho trovato lo spunto sul sito del granarolo, ci sono molte ricette!

Ovviamente potete farla con tutto quello che vi pare, io avevo in frigo queste verdure ma potete benissimo mettervi ciò che vi pare!

INGREDIENTI:

4 uova grandi
1 patata grande
1 zucchina grande
2 carote
formaggio grana grattugiato
sale e pepe
prezzemolo fresco tritato

PROCEDIMENTO:

Sbucciate la patata e la carota, spuntate la zucchina.
Mettete le verdure in acqua bollente salata per 4 minuti, scolate e lasciate raffreddare.

In una ciotola sbattete le uova con il formaggio, il sale, il pepe e il prezzemolo.Se volete potete aggiungere altri formaggi o anche dei salumi che avete in frigo, tagliati a pezzetti.
Ungete una teglia con un pò di olio e distribuite le verdure, tagliate a fette, sulla teglia e poi versateci sopra il composto di uova.

Cuocete in forno già caldo a 180° finchè la vostra frittata avrà un bel colore dorato.
Non preoccupatevi se in cottura dovesse alzarsi un pò, poi si sgnofia e se così non fosse bucate voi la parte rialzata con una forchetta per farla abbassare.

Noi l'abbiamo mangiata accompagnata con un pochino di salsa tartara, ci stava proprio bene ;)



giovedì 4 novembre 2010

Girotondo di Patate, Cipolle e Pomodori al forno



Questa ricetta l'ho trovata sul sito del cucchiaio d'argento.L'originale la tovate qui ma serve l'iscrizione al sito per vederla completa, io l'ho cambiata leggermente.

Purtroppo quando l'ho fatta ho messo poco sale, era deliziosa lo stesso ma io ho questo "vizio" di stare un pò attenta con il sale e si sa, le patate ne richiedono di più...comunque abbiamo pappato tutto lo stesso!!

INGREDIENTI per 2 persone:

4 patate grandi
1 grossa cipolla bianca
2 pomodori carnosi
2 cucchiai di pan grattato
formaggio grana grattugiato
prezzemolo
sale
pepe
olio EVO

PROCEDIMENTO:

Mescolate in una ciotolina un pochino d'olio con il grana, il pangrattato e il prezzemolo.

Sbucciate le patate e tagliatele a fettine spesse un centimetro.
Le cipolle e tagliatele a rondelle dello stesso spessore delle patate.
Non spellate i pomodori, ma tagliateli ugualmente a rondelle uguali alle altre.


Spennellate d’olio una teglia rotonda e disponetevi a strati, prima le patate, poi le cipolle e in ultimo i pomodori.Cospargete ogni strato con sale,olio e il composto di pangrattato.Così di seguito fino a esaurimento degli ingredienti e terminate finendo il condimento su tutta la superficie.

Cuocete in forno caldo a 170° per 30 minuti o finchè non vedrete una bella crosticina ;)

mercoledì 3 novembre 2010

Bavette alla Panna e Funghi Porcini



Mamma mia che meraviglie della natura che sono i funghi!!!!Ne vado ghiotta, porcini, finferli, chiodini, champignon...mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm :P
Questo è miglior modo, per me, di mangiare i porcini.

INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di bavette
250 g di funghi porcini freschi
200 ml di panna fresca
olio
1 spicchio d'aglio
1 bicchiere di vino bianco
prezzemolo fresco tritato
sale
pepe

PROCEDIMENTO:

Pulite bene i funghi togliendo ogni residuo di terra.
Tagliateli e asciugateli, rosolate l'aglio con l'olio in una padella.Nel frattempo potete mettere a bollire l'acqua per la pasta.
Togliete l'aglio e aggiungete i funghi, mescolate e lasciate ammorbidire a fuoco non troppo vivace.



Bagnate con il vino e lasciate evaporare.
Aggiustate di sale e proseguite la cottura finchè i funghi saranno morbidi e per ultimo aggiungete la panna e il prezzemolo.



Scolate la pasta al dente e fatela poi saltare in padella con un paio di cucchiai di cottura della stessa.
Servite subitissimo!!!!

venerdì 29 ottobre 2010

Crema di Zucca e Patate, una ricetta perfetta per Halloween, o meglio dire Samhain!


Tempo di Halloween, tempo di zucche! E io amo la zucca!
Sapete che Halloween in realtà è una festività moooolto antica?
In druido si chiama Samhain che indica la stagione invernale. Era una festività, il capodanno celtico che rappresentava l'ultimo raccolto e si facevano provviste per l'inverno freddo e buio in arrivo. Era molto importante per loro: in questo giorno dell'anno le ore di oscurità superano quelle di luce e perciò c'è la credenza che alcune "porte" si aprano e che alcune entità (spiriti, folleti o fate che siano) possano entrare in contatto con noi.
La Chiesa cristiana non riuscì mai a eliminare questo concetto ai pochi pagani che lasciarono vivi e pur non avendo il culto dei morti spostò dal 9 maggio la festa dei santi e la piazzò vicino aggiungendo anche la festa dei morti per sviare l'attenzione dalle festività pagane cercando di accogliere nelle sue grazie anche i pochi "non credenti cristiani" che rimanevano.
E alla fine ci riuscì...anche perchè sennò ti torturavano.

Questa crema di zucca che ho fatto qualche giorno fa è deliziosa!
La dedico a tutti coloro che festeggiano come me la festività celtica e spero che i vecchi culti verranno introdotti in modo migliore nella società, senza creare falsi pregiudizi.

INGREDIENTI:

1 piccola cipolla
un filo d'olio
200 g di zucca
200 g di patate
sale
pepe
1/2 l di brodo vegetale

PROCEDIMENTO:

Soffriggete la cipolla tagliata sottile nell'olio in una pentola.
Sbucciate e tagliate a dadi le patate e la zucca.
Fatele insaporire per un paio di minuti con la cipolla e poi aggiungete il brodo vegetale.
Quando inierà a sobbollire aggiustate di sale e proseguite la cottura finchè gran parte dell'acqua sarà evaporata e le verdure saranno morbide.

Passate poi il tutto al mixer e condite con olio EVO, una macinata di pepe o mix creola e del formaggio grattugiato se piace.

Avevo nel congelatore degli asparagi, li ho scottati in acqua bollente salata e li ho tuffati dentro nel piatto...ci stavano bene! :P

giovedì 28 ottobre 2010

Calamari ripieni



Io ho fatto una fatica incredibile per farcirli :D ci ho messo una vita quando, ovviamente dopo aver finito il lavoraccio, mi è venuto in mente che potevo usare il sach a poche con una bocchetta larga...va bè!! :D

INGREDIENTI per 2 persone:

4 calamari
1 patata piccola
2 fette di pan carrè senza crosta
latte q.b.
sale
pepe
prezzemolo
1/2 mozzarella, facoltativa
pangrattato q.b.
1 cucchiaino di grana grattugiato

PROCEDIMENTO:

Pulite i calamari tenendo da parte i tentacoli.
Fate bollire la patata in acqua salata e nel frattempo bagnate il pane con il latte, spezzettate con le mani e mescolate con del prezzemolo tritato, sale, pepe e la mozzarella tagliata a dadini piccoli, se la volete mettere.
Sbucciate la patata e schiacciatela con una forchetta, amalgamatela al composto di prima e aggiungete anche i tentacoli tritati.
Farcite i calamari e fissate con uno stecchino per chiuderli.
In una ciotolina mescolate un altro pochino di prezzemolo tritato con il cucchiaino di grana e il pan grattato.
Ungete una teglia e adagiatevi i calamari farciti, cospargete con il mix di pan grattato e infornate a 180° per circa 30/40 minuti.

martedì 26 ottobre 2010

Tartine di Salmone affumicato con Fomaggio alle erbe e Cocktail di Gamberetti



Eccomi tornata dopo la mia settimana di vacanza...una bella gita in camper a Volterra.
Appena riesco a caricare le foto vi faccio vedere che delizie abbiamo mangiato :P

Tornando a noi, ecco qui l'antipasto che avevo promesso...è davvero una cavolata!

Tartine al salmone affumicato con formaggio alle erbe



INGREDIENTI per 2 persone:

salmone affumicato a fette
4 fette di pane ai cereali
formaggio tipo philadelphia
erbe fresche: basilico, prezzemolo, erba cipollina, ecc.
pepe

PROCEDIMENTO:

Tostate le fette di pane e dividetele a metà.
Mescolate il formaggio con le erbe e spalmate sul pane, coprite poi con le fette di salmone e completate con una macinata di pepe fresco.

Cocktail di Gamberetti



INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di gamberetti piccoli
salsa rosa q.b.
foglie di insalata che preferite

PROCEDIMENTO:

Tuffate in acqua bollente leggermente salata per 2 minuti i gamberetti, ci mettono proprio poco a cuocere.
Scolateli, asciugateli e lasciateli raffreddare.
Nel frattempo foderate il fondo e i bordi di una ciotolina con le foglie di insalata.
In un'altra ciotola mescolate i gamberi con la salsa e poi trasferiteli nella ciotola da portata.

Io l'ho messa in mezzo al piatto piano con le tartine di salmone disposte a raggi di sole ;)

Se volete potete preparare la vostra salsa rosa in casa mescolando 4 cucchiaini di maionese con 2 cucchiaini di ketchup, 1 cucchiaino di salsa worcester e aromatizzarla con del brandy o del cognac.

lunedì 18 ottobre 2010

Chiuso per ferie!

 Eccomi finalmente qui, dopo un anno di lavoro vado in ferie anche se più tardi rispetto a tutti ma alla fine anche io riesco a farle :) 

...solo per una settimana eh! Ho dovuto spezzarle, l'altra settimana la farò più avanti ma non preoccupatevi:
torno presto con altre nuove ricette! ;)

venerdì 15 ottobre 2010

Panini al Latte


Non sono carini??? :D
Erano buonissimi!!

INGREDIENTI:

500 g di farina 00
300 g di latte
15 g di lievito fresco
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiai di olio EVO

PROCEDIMENTO:

Sciogliete il lievito nel latte (non freddo) con lo zucchero.Versate la farina con il sale nel recipiente della macchina del pane, mescolateli poi aggiungete l'olio e il lievito sciolto.
Azionate il programma di solo impasto e lievitazione.

Trascorso il tempo necessario estraete l'impasto e dividetelo in tanti piccoli panini sulla teglia.
Spennelate la superficie con un pochino di latte.

Cuocete in forno già caldo a 170° per 1 ora circa.

giovedì 14 ottobre 2010

Passato di Verdure con Orzo perlato


Ok, so che tanti potranno storcere il naso ma la verdura bisogna mangiarla! :D

Ricordo che da bambina mangiavo il minestrone ma il passato di verdure no.Non so perchè.
Ora invece preferisco il passato piuttosto che il minestrone a pezzi... bah...i gusti cambiano!


E poi con il freddo di questi giorni è piacevole avere in tavola un bel piato di passato di verdure caldo, mi fa sentire bene.


INGREDIENTI per un bel pentolone:

le verdure miste potete cambiarle in base ai vostri gusti:
patate
zucchine
zucca
piselli
carote
2 litri d'acqua circa
100 g di orzo perlato
100 g di fagioli in scatola
1 cipolla
(avrei messo anche gli spinaci ma albi non li mangia)

PROCEDIMENTO:

Pulite e lavate tutte le verdure e tagliatele a pezzi.Non è importante tagliarle bene perchè tanto poi passiamo tutto con il minipimer ;)
Mettete a bollire in acqua finchè tutte le verdure saranno cotte e morbide.
Durante la cottura aggiustate di sale e se volete aggiungete anche un dado per dare un pò di sapore in più.
All'ultimo aggiungete i fagioli e proseguite la cottura per altri 10 minuti.

Tenete presente che per un buon passato di verdure gran parte dell'acqua deve evaporare per rendere il nostro piatto bello denso, regolatevi voi in base a quante verdure usate.
Io dopo averle messe in pentola le ho coperte d'acqua fino a coprirle e ho lasciato cuocere il tutto per un paio d'ore, a fuoco basso e mescolando spesso.
Durante l'ultima mezz'ora di cottura del minestrone fate bollire a parte in acqua salata l'orzo perlato per 25 minuti e scolatelo al termine della cottura.
Passate poi con il minipimer le verdure fino a rendere il tutto in una crema e impiattate, al centro mettete 2 cucchiai di orzo e un filo d'olio.
Se vi piace aggiungete anche del formaggio grattuggiato o una spolverata di pepe nero macinato o anche del formaggino da sciogliere...insomma, potete mettere quello che più vi piace!

Buona giornata a tutti!

martedì 12 ottobre 2010

Fajitas di carne!


In realtà questa non è una "ricetta della Zu" ma è una "ricetta del fratello della Zu" :D
Eccolo qui all'opera



Mercoledì scorso sono andata a cena dai miei e ha cucinato mio fratello, devo dire che è stata una cena davvero gustosa e originale!
Nachos con formaggio e jalapeno, fajitas di carne mista e verdure...davvero complimenti al cuoco!! :D

INGREDIENTI per 4 persone:

250 g di carne di manzo
250 g di carne di pollo
1 peperone rosso
1 grossa cipolla bianca
4 tortillas
1 galbanino
insalata
pomodori
jalapeno
olio
sale e pepe
spezie miste tra paprika, curry, aglio,ecc. (lui ha usato quelle già pronte in busta di "Casa Fiesta")
salsa guacamole
salsa piccante

PROCEDIMENTO:

Lavate e pulite le verdure e la carne.
Grattugiate il galbanino in una grattugia a fori larghi.
Tagliate a dadini i pomodori eliminando semi e acqua.
Tagliate la cipolla e il peperone a striscioline.
Scladate un pò di olio in una grossa padella o wok e cuocete le verdure a fiamma alta mescolandole spesso.
Dopo 10 muinuti aggiungete le spezie sciolte in un bicchiere d'acqua e un pizzico di sale.
Lasciate asciugare un pò e poi aggiungete anche le striscioline di peperoni e di cipolla.

Lasciate ammorbidire il tutto a fiamma dolce per altri 10 minuti finchè l'acqua sarà evaporata tutta.
Se avete bisogno di far cuocere ancora di più gli ingredienti aggiungete un altro mezzo bicchiere di acqua e proseguite con la cottura., poi controllate se serve un altro pizzico di sale.

Servite a tavola direttamente nella pentola, portate anche la ciotola di pomodori, il formaggio grattugiato, l'insalata fresca lavata e asciugata e le varie salsine.
Ogni commensale si farcirà la propria tortillas come più preferisce.


Ecco i nachos, tortilla chips scaldata in forno con il galbanino e dei peperoncini piccanti.

lunedì 11 ottobre 2010

Cupoline di Riso bianco con sugo di Salsiccia


Ho trovato questa ricetta su una rivista di cucina qualche mese fa, Cucinare Bene.
In realtà c'era del rosmarino sia nel riso che nel sugo, ho preferito non usarlo ma se voi volete provare siete liberissimi di farlo e fatemi sapere com'era! :)

INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di riso (se avete il basmati è meglio, io purtroppo l'avevo finito)
200 g di salsiccia fresca
1 scatola di pelati
1 scalogno
olio
sale
1/2 bicchiere di vino bianco

PROCEDIMENTO:

Bollite il riso in acqua bolente salata e nel frattempo preparate il sughetto scaldando un cucchiaio di olio in una padella. Soffriggete lo saclogno affettato, dopo un paio di minuti aggiungete la salsiccia spellata e tagliata a pezzetti.Lasciate rosolare per bene e poi bagnate con il vino, alzate la fiamma e lasciatelo evaporare. Aggiungete poi i pelati tagliati a pezzi o se preferite passateli con il minipimer usate anche della passata già pronta.
Lasciate cuocere per 10 minuti a fiamma vivace aggiustate di sale.
Quando il sugo si sarà asciugato spegnete la fiamma, scolate il riso e mettetelo dentro delle ciotoline (io uso quelle che ho per servire il gelato) e poi capovolgetele sul piatto e alzatele formando le cupoline.
Impiattate anche il sugo e servite con una fogliolina di basilico fresco.
Era molto buono e soprattutto è un piatto diverso dal solito.

giovedì 7 ottobre 2010

Tacconi con Zola e Zucchine


Questa ricetta me l'ha data un mio amico cuoco che è bravissimo a cucinare (sabato scorso ha fatto delle verdure in agrodolce che erano una delizia!) e lo ringrazio tantissimo anche per tutti i consigli che mi da quando ci vediamo! Grazie Pando! :)

INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di pasta tipo tacconi o altra pasta corta (a me questo formato piace un sacco perchè mi ricorda quando mia mamma mi faceva la pasta con panna e prosciutto e usava sempre i tacconi ed ero sempre contenta :D )
1 noce di burro
1 spicchio d'aglio
2 piccole zucchine
200 g di gorgonzola dolce
100 ml di panna
2 cucchiai di formaggio grana grattuggiato
pepe

PROCEDIMENTO:

Lavate le zucchine e tagliatele a dadini, lasciate poi soffriggere in una padella con il burro e uno spicchio d'aglio che poi toglierete.
Mentre la pasta cuoce in acqua bollente salata lasciate ammmorbidire le zucchine magari aggiungendo un paio di cucchiai di acqua di cottura dei tacconi.
Quando le zucchine sono pronte abbassate la fiamma e aggiungete lo zola tagliato a tocchetti, la panna e un pò di pepe nero se piace.
Scolate la pasta al dente, fatela salatare in padella a fuoco spento con il grana e servite.

mercoledì 6 ottobre 2010

Fettine di Scamone alla Cipolla e Vino Rosso


Le fettine di scamone a noi piacciono un sacco, ogni tanto le prendiamo e cerco di farle in modi diversi...questa volta erano davvero deliziose.
Le ho servite con le patate spadellate che trovate qui e un'insalata di pomodori e origano.

INGREDIENTI:

2 fettine di scamone
1 grossa cipolla bianca
1 bicchiere di vino rosso
olio
sale

PROCEDIMENTO:

Scaldate un filo di olio in una padella.Sbucciate e affetatte la cipolla, fatela rosolare in padella a fuoco non troppo vivace per 5 minuti mescolando spesso. Lavate la carne e fate delle piccole incisioni sui bordi per non farle arricciare in cottura, sbattetele delicatamente tra due fogli di carta da forno con un pestacarne e mettetele in padella con le cipolle facendole rosolare per bene da entrambi i lati. Bagnate con il vino rosso, alzate la fiamma e proseguite la cottura finchè tutto l'alcool sarà evaporato e rigirate spesso le fettine. Quando le cipolle saranno morbide, la carne ben cotta e non ci sarà più odore di vino aggiustate di sale, proseguite la cottura per 2 minuti, spegnete la fiamma e servite.

martedì 5 ottobre 2010

Pasta e Fagioli (piccante!) ...come quella della mia nonna.



Anche questa ricetta è della mia nonna.La mangio da che sono piccolissima e mi piace sempre TANTISSIMO! Anzi, vi dirò di più...la mia nonna mi ha insegnato che il giorno dopo è ancora più buona!
Ed è vero! ;)

INGREDIENTI:

250 g di pasta mista
180 g di pancetta a cubetti
1/2 cipolla bianca
300 g di fagioli borlotti in scatola
2 grosse patate
peperoncino a piacere
sale
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro

PROCEDIMENTO:

In una grossa pentola mettete a soffriggere la pancetta a dadini con la cipolla e il peperoncino (io non ho aggiunto nè olio nè burro perchè già la pancetta rilascia grasso, se voi volete mettetelo).
Poi aggiungete le patate sbucciate e tagliate a dadini, mescolate e lasciate soffriggere un paio di minuti mescolando spesso.
Aggiungete poi un litro e mezzo circa di acqua calda, quando arriva a bollore salate e proseguite la cottura per 10 minuti per far cuocere le patate, poi versate la pasta e i fagioli sgocciolati dal loro liquido.
A metà cottura della pasta aggiungete il concentrato di pomodoro.
Lasciate cuocere finchè la pasta non sarà pronta.
(l'acqua dovrebbe asciugarsi un bel pò ma non del tutto)


Servite con un filo di olio d'oliva e del peperoncino se volete.

Related Posts with Thumbnails