domenica 31 gennaio 2010

Polpette con aglio prezzemolo e rosmarino

 
Una polpetta tira l'altra.
Ottime per un aperitivo, gustose nel sugo di pomodoro per una cena stile "Lilli e il vagabondo", delizioso secondo piatto!

INGREDIENTI per 20 polpette circa:

250 gr di carne macinata di manzo
250 gr di carne macinata di maiale
1 spicchio d'aglio
1 rametto di rosmarino
prezzemolo fresco tritato
2 uova
3 cucchiai di parmigiano grattuggiato
1 cucchiaio di latte (le rende morbide, morbide)
sale e pepe
olio per friggere
pan grattato

PROCEDIMENTO:

Tritare nel mixer la carne macinata e versare in una ciotola.
Tritare con una coltello l'aglio sbucciato e il rosmarino,il prezzemolo, aggiungere alla carne e mescolare
bene il tutto con le uova, il formaggio, il sale e il pepe e il latte.
Formare tante polpette, io non le faccio molto grosse così quando friggono si cuociono bene anche all'interno.
Scaldare su una pentola l'olio e passare ogni polpetta nel pan grattato e poi tuffatele nell'olio caldo.
Giratele bene e spesso, cosi si doreranno su tutti i lati.

Io le ho servite con una bella insalata mista!
Se preferite evitare l'aglio potete anche non metterlo anche se è l'ingrediente speciale della ricetta
perchè da un sapore molto particolare e non risulta per nulla pesante.
Io ho provato a sostituirlo un pochino di cipolla rossa tagliata sottile, sottile e devo confessare che sono risultate ottime!

venerdì 29 gennaio 2010

Frittata delicata di zucchine



Le frittate sono le regine della fantasia in cucina, si possono davvero fare in tutti i modi, io le faccio spesso perchè sono buone e mi posso sbizzarrire con gli ingredienti.

INGREDIENTI:

1 zucchina
2 uova
2 cucchiai di formaggio grana grattuggiato
sale e pepe
1 sottiletta (facoltativo ma a me piace tantissimo nella frittata)

PROCEDIMENTO:

Lavare a asciugare la zucchina, grattuggiarla e mescolare con le uova sbattute, il grana, la sottiletta spezzettata, aggiustare di sale e pepe.

Scaldare in una padella antiaderente un filo di olio, giusto per non far attaccare la frittata.
Durante la cottura, con l'aiuto di una spatola, smuovete la frittata, per farle incorporare l'aria. La fiamma va tenuta bassa. 
A metà cottura - quando i bordi sono cotti in modo omogeneo e si staccano - la frittata va girata,quindi fate scivolare lentamente la frittata su un piatto piano senza capovolgerla, dopodichè appoggiate la padella sul lato non ancora cotto e girate tutto insieme velocemente capovolgendo sia il piatto che la padella.
Proseguite la cottura per altri 5 minuti a fiamma bassa, coprite con un coperchio per farla gonfiare e renderla alta e soffice come nella foto
Deve essere dorata ma non bruciata.
La vostra frittata perfetta è pronta per essere mangiata!

giovedì 28 gennaio 2010

Salsa Yogurt



INGREDIENTI:
yogurt bianco
maionese
prezzemolo tritato
erba cipollina tritata

PROCEDIMENTO:

Mescolare insieme tutti gli  ingredienti e al termine coprire con carta pellicola e lasciare riposare in frigorifero per un'oretta per insaporire meglio la salsa.
Non ci sono dosi da seguire, fate voi a occhio in base ai vostri gusti, però non dovete ottenere una salsa nè troppo liquida nè troppo cremosa, una via di mezzo insomma, regolatevi voi con la maionese e lo yougurt.

Salsa Piccantina



 
Ideale per accompagnare antipasti come pane fritto, nachos, tortillas al formaggio, bruschette di pane grigliato o altre idee che possono venirvi in mente.
Quella già pronta è reperibile al reparto etnico dei supermercati, il prezzo però, a parere mio, è troppo elevato e a volte ci vuole proprio poco per risparmiare ma ottenere lo stesso risultato perciò, preferisco farla da me e così evito anche di mangiare conservanti o esaltatori di sapidità  ;)

INGREDIENTI:
2 scatole di pomodori pelati a pezzi
1 cipolla
Peperoncino piccante frantumato
Foglie di basilico
Olio

PROCEDIMENTO:
Scaldare in un pentolino l’olio e aggiungere la cipolla tritata e il peperoncino piccante creando così il nostro soffritto.
Aggiungere i pomodori a pezzi e far cuocere per un paio d’ore a fuoco basso facendo asciugare bene la salsa perché non deve essere acquosa.
Ultimate con foglie di basilico fresco lavato e spezzettato.
Lasciare riposare e raffreddare per un oretta mescolando di tanto in tanto.
Versare in una ciotolina e servire per accompagnare i vostri antipasti etnici o messicani, olè!

Entrecote agli aromi

Questa ricetta è una vera e propria bomba!
Cosa c'è di meglio di una bella bistecca di qualità?

INGREDIENTI:

1 entrecote di manzo
2 spicchi d'aglio
rosmarino
vino rosso (io ho usato il chianti)
pepe
insaporitore per carne

PROCEDIMENTO:

Innanzitutto bisogna mettere a marinare la carne per esaltarne il sapore:
sbucciare l'aglio,tagliarlo a fettine e metterlo in un piatto fondo con il rosmarino lavato
il vino, l'olio, il pepe e l'antrecote.
Bagnare poi con il vino,Mescolate bene con le mani, coprire con la pellicola e far insaporire per almeno 2 ore in frigo.
Dopodichè scaldare una padella antiaderente a far cuocere per 3 minuti la carne su entrambi i lati, a questo punto toglietela dal fuoco e mettetela sulle griglie del forno già caldo a 200° e lasciar cuocere per 15/20 minuti a seconda di come preferite voi la cottura, se al sangue o ben cotta . Io ho cosparso un pò con del sale grosso prima di infornarla e ho messo sul piano sotto un foglio di carta da forno bagnata e strizzata per non sporcare troppo il forno ;)
IMPORTANTE:non dovete pungere la carne altrimenti i succhi usciranno facendole perdere sapore e si rovinerà la morbidezza.
Io ho servito questa succulenta prelibatezza con Zucchine saporite  e con un pomodorino crudo :)

lunedì 25 gennaio 2010

Consigli per hamburger

 Oggi inauguro la sezione consigli :)

Se come me amate gli hamburger vi consiglio di non prendere quelli già fatti ma comprate la carne trita e fateli voi, potete aggiungere svariati ingredienti per rendere la carne più saporita!
Potete impastarla con:

pepe
peperoncino in polvere
speck tagliato a pezzetti
cipolla tritata
pomodoro tagliato a pezzettini
formaggio grattuggiato
rosmarino tritato o altre erbe aromatiche ...insomma, potete sbizzarrirvi e sarete sicuri di mangiare carne scelta e fresca ma con un pizzico di sapore in più che rende il vostro panino: UNICO!

Se avete idee da suggerirmi aspetto i vostri commenti!

Zu Double Whooper

 Perchè non farlo a casa?

INGREDIENTI:

2 panini per hamburger
300 g di carne trita di manzo
2 foglie di lattuga
1 pomodoro
4 sottilette o meglio 4 fette di Cheddar
1 cipolla bianca
2 fette di bacon
Pepe

salse a piacere (ketchup, maionese, senape, ecc.)

PROCEDIMENTO:

Lavare le verdure e ricavare 4 fette di pomodoro e di ciò che ne avanza tagliarlo a pezzettini piccoli.
Tagliare la cipolla a rondelle e metterla su una griglia calda insieme alle 2 fette di bacon e lasciar cuocere per bene.
Impastare la carne trita con i pezzettini di pomodoro e il pepe, formare 4 hamburger e cuocerli sulla griglia o piastra appena anche le cipolle e il
bacon abbiano terminato la cottura.

Tagliare in 2 i panini e grigliare la parte interna sotto il grill del forno per 3 minuti.
Quando tutti gli ingredienti saranno pronti potete comporre il vostro panino, mettendo alla base le cipolle e alternando gli hamburger con il formaggio,il bacon,
 le fette di pomodoro, l'insalata e ultimare spalmando sull'ultima fetta di pane la salsa che si desidera.
Se volete, mentre gli ingredienti cuociono potete preparare le patatine fritte per accompagnare al meglio questo super panino da fast food ;)


 
Ovviamente potete aggiungere gli ingredienti che volete e se avete qualche idea fatemi sapere!

Doppio Cheese Burger



 

Ricetta del panino più famoso al mondo!

Questo però è di qualità ;)

INGREDIENTI per 2 panini:

300 g. di carne trita di manzo macinata
Pepe nero
2 panini per hamburger
4 fette di formaggio Cheddar
Ketchup
Senape

PROCEDIMENTO:

Mescolare le carne trita con un pochino di pepe nero macinato e formare 4 hamburger larghi e piatti.
Tagliare a metà i panini.
Scaldare la piastra e quando è ben cotta tostare per 3 minuti la parte interna delle fette di pane, senza bruciarle. Quando saranno tostate toglierle e cuocere gli hamburger, senza schiacciarli o i succhi della carne usciranno facendola risultare secca e “bollita” invece deve essere ben cotta ma morbida dentro e arrostita fuori.
Spalmare sulla parte superiore del panino le salse.
Mettere il primo hamburger ancora caldissimo sulla base, coprire con una fetta di cheddar, ancora hamburger e ancora cheddar.
Chiudere con la parte superiore che avete spalmato di salsa e servire con patatine fritte e coca cola fresca.
Come potete vedere nella foto io l'ha accompagnato con Patate fritte fatte in casa e l'immancabile Coca-Cola.
Cosa si vuole di più dalla vita con un piatto cosi davanti???? ;)

Patate fritte fatte in casa


 Credo che tutti siano capaci di fare le patatine fritte ma la mia nonna  non usava quelle congelate, le faceva lei a mano  e, oltre a ricordarmi il suo sugo con le polpette, le sue melanzane sott’olio e le crocchette di patate, un’altra cosa che mi è rimasta nel cuore sono le sue patatine fritte che io, piccolina e furbetta, a mano, a mano che le friggeva arrivavo a rubacchiarne qualcuna “sotto banco” scottandomi le mani e la bocca…anche senza l’aggiunta di sale erano buonissime!
Come potevo non metterle nel mio blog?!

INGREDIENTI per 2 persone:

5 patate grandi
Olio per friggere
Rosmarino secco  tritato
Sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Sbucciare le patate e lavarle sotto l’acqua corrente.
Tagliarle a spicchi e bastoncini le patate non sottili e friggerli in olio caldo.
Quando le patatine sono pronte scolarle e tamponarle con carta assorbente da cucina per eliminare l’unto in eccesso.
Versarle in una ciotola e condire con il rosmarino, il sale e il pepe. Mai condire durante la cottura, non servirebbe a nulla.
Servire in tavola e gustare con calma.

domenica 24 gennaio 2010

Zucchine grigliate con aglio, prezzemolo e olio evo


La zucchina contiene pochissime calorie ed è quindi particolarmente adatta in caso di dieta, è povera di sale ma rinfrescante e facilmente digeribile. Estate o inverno, io le faccio spesso. Preparate così si conservano in frigo e il giorno dopo sono ancora più buone perché si insaporiscono meglio :)

INGREDIENTI:

3 zucchine
1 spicchio d’aglio bello grosso
sale
olio evo
prezzemolo fresco tritato

PROCEDIMENTO:

Lavate le zucchine e affettatele sottili dall’alto verso il basso, questa operazione con il coltello è un po’ noiosa da fare, io uso la classica mandolina ben affilata che mi permette di tagliarle tutte dello stesso spessore ottimizzando i tempi di cottura.
Scaldate una grande padella antiaderente o una griglia e grigliare le fettine da entrambi i lati. Nel frattempo preparate in una ciotola il condimento tritando l’aglio e aggiungendo l’olio , il sale,il prezzemolo e il peperoncino secco in polvere o frantumato (facoltativo).
Quando le zucchine saranno ben grigliate versatele nella ciotola del condimento e mescolate bene. Lasciatele insaporire un pò prima di servirle.
Se avanzano io le chiudo bene con della pellicola oppure le lascio dentro un tupperware.

Penne giganti al forno





Avevo voglia di mangiare i cannelloni ma non avevo la pasta all’uovo e ho subito pensato a delle penne rigate giganti che io e albi avevamo comprato…

INGREDIENTI per 2 persone:

6 penne giganti1 carota
1 cipolla
1 gamba di sedano
200 g di carne macinata per ragù
Vino rosso
1 scatola di pomodori pelati a pezzi
Burro
Latte
Farina
Sale e pepe
Noce moscata
Olio di semi
Parmigiano grattuggiato

PROCEDIMENTO:
Innanzitutto bisogna preparare un buon ragù quindi pelate le carote e tagliatele a dadini, sbucciate la cipolla e tritatela, lavate il sedano, togliete i filamenti e tagliatelo a pezzetti.
Mettere l’olio in una pentola (io uso quella in terracotta per queste cotture lunghe) e quando sarà caldo aggiungete le verdure e preparate cosi un buon soffritto.
Versare poi il macinato nella pentola e mescolare bene, lasciar cuocere un paio di minuti per far asciugare l’acqua che esce dalla carne, bagnare con il vino rosso e lasciare sfumare.
A questo punto possiamo aggiungere la polpa di pomodoro.
Salare, abbassare la fiamma e lasciare cuocere per 3 orette, almeno.
Solo con una cottura lenta e lunga il ragù risulta un VERO ragù.
Quando il ragù è pronto spegnere la fiamma e mettere a cuocere le penne in abbondante acqua salata e preparare la besciamella.
Scaldare il burro e quando sarà sciolto versate la farina sbattendola bene con un frustino per non formare grumi e far sì che si riempia di burro.
Quando il tutto si stacca per bene dalla pentola e risulta omogeneo versare il latte e sbattere ancora con il frustino per amalgamare tutti gli ingredienti.
Vi consiglio di aggiungere il latte piano, piano e di tenere la fiamma bassa in quanto la besciamella si forma piuttosto rapidamente quindi regolatevi voi con il latte in base a quanta ne volete fare l’importante è di far rapprendere bene il latte altrimenti risulta liquida invece deve essere molto cremosa.
Aggiustare di sale, pepe e noce moscata che nella VERA besciamella NON deve mancare ;)
Scolare le penne piuttosto al dente, attenzione a non romperle mentre si versano nello scolapasta.
Farle raffreddare e scaldare il forno a 180°.
Ora stendete un velo di besciamella sul fondo della teglia che utilizzerete, riempire le pennone di ragù e irrroratelele di besciamella.
Cospargete di parmigiano grattugiato in superficie e scaldate in forno finchè non saranno belle gratinate e servite.

Posted by Picasa

venerdì 22 gennaio 2010

Super Sandwich


Questo è lo spuntino che preparo al moroso quando vuole fare merenda.
Non lasciatevi impressionare, è fatto con ingredienti sani non come quelli che si comprano confezionati!

INGREDIENTI per 1 sandwich:

1 scatola di tonno
1 foglia di insalata iceberg
4 fette di pomodoro senza semi e senza acqua
Mezzo Philadelphia
2 cucchiaini di maionese
2 fette di pane per sandwich

PROCEDIMENTO:

Spalmare sulla prima fetta di pane il Philadelphia e sopra di esso adagiate le fette di pomodoro.
Aprite la scatoletta di tonno e socciolate bene l’olio, poi spezzettate con le dita il tonno senza lasciare pezzi grandi e cospargetelo sopra le fette di pomodoro.
Ora lavate la foglia di insalata e con un coltello tagliatela a strisce sottili, mettete sopra il tonno e chiudete con l’ultima fetta di pane che avrete spalmato di maionese.

Con il coltello ben affilato tagliate in 2 triangoli il panino per ottenere l’originale forma del sandwich.


Direi che è molto più sano dei panini pieni di salse e ingredienti di poca qualità che si trovano ormai ovunque ma se avete 5 minuti potete prepararvelo e se volete potete sostituire:

il tonno con dell’affettato,
la maionese con la salsa rosa o del patè di olive,
il Philadelphia potete sostituirlo con del caprino o un altro formaggio fresco magari aggiungendo delle erbe aromatiche e un po’ di pepe
il pomodoro potrebbe essere sostituito con dei ravanelli.

Insomma, potete sbizzarrirvi come volete in base agli ingredienti che avete, l’importante è fare gli abbinamenti giusti e fatemi sapere mi raccomando!!

Roasted Onion



Un giorno Albi mi dice: "In Olanda fanno degli hot dog che sono una bomba! Sopra ti mettono una granella di cipolla che è la fine del mondo!" Mi chiedo "che cos'è la granella di cipolla?" e lui mi dice che non sa come si fa ne cosa è precisamente, pensa che sia cipolla fritta ma tritata a pezzetti...non mi arrendo, mi piace la cipolla, devo assaggiarla e cosi mi sono messa alla ricerca di questa cosa "buonissima che non t'immagini nemmeno".
Illuminazione: trovo in un forum, che non saprei più cercare, "Roasted Onion". E' lei.
Ora ho imparato a farla ma ci sono volute un pò di prove pratiche, la prima volta ho bruciato tutto, la seconda non era croccante, alla fine ho capito come si prepara.
Ci assomiglia, Albi dice che non è proprio identica ma praticamente è la stessa.
Si fa quel che si può, giusto?

INGREDIENTI:

2 cipolle (potete usare sia quelle bianche che quelle rosse, io preferisco le rosse perché sono meno pungenti di sapore)
Farina
Olio per friggere

PROCEDIMENTO:

Tagliare le cipolle a pezzetti piccoli o a rondelle, infarinate, mesolate bene per far si che ogni pezzo risulti del tutto infarinato. Scolate con un colino la farina in eccesso altrimenti si staccherà dalle cipolle nell’olio, si depositerà sul fondo e brucerà dando un cattivo sapore di bruciato alle cipolle (questo consiglio è frutto dei vari esperimenti che ho fatto -.-' ).
Scaldate l’olio in una padella antiaderente e quando sarà ben caldo tuffatevi le cipolle e fate friggere per bene.
Devono QUASI bruciare, sono pronte quando si saranno seccate per bene e saranno belle croccanti. Scolatele dall’olio e tamponatele con carta assorbente da cucina. Noi le mangiamo cosparse sopra gli hot-dog oppure anche nei panini con gli hamburger.
Provare per credere ;)

giovedì 21 gennaio 2010

Farfalle alla sorrentina



Non la solita pasta al sugo: una mozzarella per creare un piatto diverso dal solito!

INGREDIENTI per 2 persone:

160 g di farfalle
1 mozzarella
3 cucchiai di sugo di pomodoro (ho aggiunto anche 2 polpette perchè le avevo in frigo)
basilico

PROCEDIMENTO:

Mettere a bollire le farfalle in abbondante acqua salata.
Scolare la pasta al dente e nella stessa pentola versare il sugo di pomodoro e la mozzarella precedentemente tagliata a dadini tenendone da parte un paio per decorare poi il piatto.
La fiamma della pentola non deve essere né troppo alta, né troppo bassa perché non dovete ottenere un sugo “appiccicoso”.
Fate sciogliere al meglio la mozzarella, deve fare i fili per intenderci .
Aggiungere le farfalle e mescolare bene, bene con il condimento.
Impiattare e decorare con i dadini di mozzarella e 2 foglioline di basilico.
Servire e gustare subitissimo!!!

mercoledì 20 gennaio 2010

Freselle integrali con Pomodoro, Aglio e Basilico




Stamattina quando sono andata al lavoro faceva molto freddo, io adoro il freddo e non sopporto il caldo ma devo ammettere che un po’ di sole oggi non guasterebbe, cosi ho deciso di portarvi un pizzico d’estate nei pensieri con queste meravigliose freselle integrali, fresche e al profumo di basilico che è la mia pianta aromatica preferita…
Potete servirle come antipasto oppure come contorno per accompagnare formaggi freschi e cosi avrete un ottimo piatto unico, utile soprattutto se siete a dieta ;)

INGREDIENTI per 2 persone:

2 freselle integrali
2 pomodori rossi sodi
1 spicchio d’aglio
5 foglie di basilico
Olio EVO
Sale

PROCEDIMENTO:

Bagnate sotto l’acqua corrente le freselle, senza inzupparle troppo o si romperanno.
Nel frattempo in una ciotola mettete l’olio, l’aglio sbucciato e tritato, il basilico lavato e spezzettato.
Lavate i pomodori, togliete l’acqua e i semi al loro interno e tagliateli a dadini e mescolateli nella ciotola e  lasciate insaporire per 20 minuti.
Condite poi le freselle e servite :P

lunedì 18 gennaio 2010

Fiammiferi di zucchine fritte

Ideali per una cena finger food o anche per un contorno!


INGREDIENTI per 4 persone:
4 zucchine
150 g. di farina
100 ml. di latte
100 ml. di birra
1 cucchiaino di lievito in polvere istantaneo
2 uova
olio di semi
sale

PROCEDIMENTO:

Lavare le zucchine e tagliarle a bastoncini.
Scaldare in una padella l'olio di semi e mescolare la farina con il latte, la birra, il lievito e le uova e sbattere bene con una forchetta.
Quando la pastella sarà omogenea ricoprite bene i bastoncini di zucchina e tuffarli nell'olio bollente.
Quando saranno croccanti e ben cotti scolarli su carta assorbente e servire.

domenica 17 gennaio 2010

Risotto alla fragole



Già, avete letto bene...alle fragole.
Provare per credere! ;)

INGREDIENTI per 2 persone:
 brodo di carne
6 pugni di riso arborio
1/2 cipolla tagliata sottile
2 noci di burro
100 ml di panna liquida da cucina
grana grattuggiato
vino bianco
una dozzina di fragole (se non le trovate ci sono anche quelle surgelate nei supermercati, vanno benissimo)
prezzemolo tritato

PROCEDIMENTO:

Scaldare il burro in una pentola e far soffriggere la cipolla tagliata sottile, aggiungere il riso, far tostare sul fuoco 2 minuti e bagnare con il vino bianco.

Quando il vino è evaporato iniziate a cuocere il riso bagnandolo con il brodo finchè non si cuoce e continuando a bagnarlo ogni volta che evapora, attenzione a non lasciare il riso per troppo tempo senza il brodo altrimenti si secca e si attacca alla pentola.

Mentre il riso è in cottura lavare le fragole e togliere la foglia.
Tagliarle a pezzettini, tenetene da parte una per decorare il piatto ;)

Scaldare in un pentolino un altro pezzetto di burro e aggiungere le fragole, mescolare bene e cercate di romperle,aggiungete un pizzico di sale e la panna liquida, abbassate la fiamma e prosegiute la cottura per altri 3 minuti.

Quando il riso è pronto abbassate il fuoco e aggiungete la crema di fragole.
Mescolate bene.
A questo punto potete spegnere la fiamma e mantecare il riso aggiungendo il grana grattuggiato (eviterei il, è già presente nella salsa di fragole).Lasciate risposare 2 minuti coprendo la pentola con uno strofinaccio,in questo modo il vapore verrà assorbito.
Servire con prezzemolo tritato e mezza fragola al centro del risotto.
Secondo me è un'ottima idea per una cenetta romantica...

La cucina a colori – Raccolta di ricette di cucina

sabato 16 gennaio 2010

Linguine al Salmone con Noci, Salvia e Panna




Bè, che dire… l’accoppiamento “panna e salmone” è un classico...e a chi non piace?! :-P

INGREDIENTI per 2 persone:

200 gr di linguine o bavette
1 busta di salmone affumicato
½ confezione di panna liquida
Salvia tritata
10 noci tritate grossolanamente
Sale
Burro
Pepe

PROCEDIMENTO:

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e nel frattempo preparare il condimento.
Sciogliere del burro in una padella, aggiungere il salmone tagliato a pezzetti e mescolare bene.
Quando il salmone è pronto versare la salvia, le noci e la panna.
Abbassare la fiamma e mescolare bene gli ingredienti.Se il sugo dovesse ascigare troppo aggiungete un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta.
Scolare la pasta e unirla in padella al sugo facendola insaporire bene.
Servire sul piatto con una bella macinata di pepe.

giovedì 14 gennaio 2010

Pane fritto



Allora, premetto che questo è stato un altro dei miei esperimenti improvvisati…in realtà dovevo fare dei calzoni ripieni fritti ma poi il menù per la cena è diventato “orientale” e ho dovuto inventarmi sta cosa che poi è riuscitissima.
Perdonatemi ma per questa ricetta le dosi dovrete farle a occhio perché non le ho mai misurate.

INGREDIENTI:

farina 00
acqua
lievito di birra
sale
olio d’oliva
olio per friggere
Salsa piccantina

PROCEDIMENTO:

Dovete fare l’impasto per la pizza quindi: sciogliere il lievito in un bicchiere di acqua calda, mescolare farina e acqua, aggiungere il sale e l’olio e il lievito.
Dovete impastare bene e a seconda di come risulta l’impasto aggiungete acqua o farina (se risulta troppo appiccicoso aggiungete farina se al contrario è “farinoso” aggiungete acqua
Lasciate lievitare l’impasto coperto da un telo umido per 3 o 4 ore o comunque finchè non ha raddoppiato il volume.
Quando la lievitatura è completata scaldare l’olio in una padella e prelevare delle palline dall’impasto e friggerle finchè non si gonfiano, continuare cosi finchè non termine l’impasto.

La pizza della Zu


Questa è la mia pizza, ovvero, la mia pizza preferita…dopo la marinara!
Ma se faccio la pizza in casa ovviamente devo farla elaborata! Perchè il bello di fare la pizza in casa è che ci vuole fantasia e ci si può sbizzarrire con tanti ingredienti provando anche sapori nuovi.Vi presento quindi questa che faccio io …e la mia amica Ale apprezza… eccome se apprezza ;)


INGREDIENTI per 2 teglie da forno :

250 g di farina 00
250 g di farina 0
1 cubetto di lievito
1 cucchiaio d'olio evo
Sale
Passata di pomodoro
4 wurstel grandi
1 cipolle rosse
1 peperoni rosso
2 mozzarelle
Rucola o insalatina verde

PROCEDIMENTO:

Preparare l’impasto per la pizza impastando la farina con il sale, poi aggiungete il lievito sciolto in un bicchiere d'acqua tiepida con un cucchiaino di zucchero.
Aggiungete poi altra acqua fino a rendere l'impasto liscio ed elastico. Impastate bene finchè l’impasto vi si stacca dalle mani e lasciate lievitare per 3 ore coprendo con un panno bagnato.
Se volete risparmiarvi tutto questo procedimento potete comprare l’impasto già pronto, lo si trova nei supermercati più forniti ;)
Nel frattempo potete arrostire i peperoni nel forno,interi, a 200° finchè la buccia diventa nera e potrete cosi toglierla e renderli più digeribili.Poi tagliateli a pezzi.Affettate la cipolla e tagliate i wurstel a rondelle.
Tagliate la mozzarella e mettete le fette sopra a della carta da cucina di modo che l’acqua venga assorbita e non esca poi sulla pizza rendendola appunto “acquosa”.
Ora ungete bene una teglia, stendete bene l’impasto tirandolo bene verso i bordi e spalmate la passata di pomodoro su tutta la superficie, salate e procedete mettendo tutti gli altri ingredienti:
la cipolla, i wurstel,i peperoni.
Quando la cottura e quasi ultimata aggiungete la mozzarella e aspettate altri 10 minuti di modo che si sciolga bene.
Servite cospargendo di rucola o insalatina verde tagliata sottile.

Risotto zola e speck


INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di riso per risotti
1/2 cipolla bianca
80 g di speck tagliato a cubetti
1 l di brodo di carne
80 g circa di gorgonzola dolce
3 cucchiai di formaggio grana grattugiato
1 noce di burro
1/2 bicchiere di vino bianco

PROCEDIMENTO:

Soffriggere la cipolla nel burro, possibilmente in una padella con bordi alti. Quando la cipolla sarà trasparente aggiungete lo speck, mescolate e lasciate soffriggere, poi il riso. Quando inizierà a "cantare" bagnare con il vino e fate evaporare. Continuare la cottura del riso aggiungendo un paio di mestoli di brodo ogni volta che sarà stato assorbito dal riso. Al termine della cottura aggiungete nel riso il gorgonzola a pezzetti e il formaggio grattugiato, mescolate bene. Spegnere la fiamma e lasciate riposare 2 minuti.
Impiattate e buon appetito!

martedì 12 gennaio 2010

Involtini di Peperoni arrosto con Salsa al Tonno

 
Si può preparare anche in anticipo conservando in frigorifero.

INGREDIENTI :

2 peperoni (1 rosso, 1 giallo)
una scatoletta di tonno
1 cucchiaino di maionese
1 philadelphia
olio extra vergine d' oliva
prezzemolo tritato
pepe

PROCEDIMENTO:

Lavare e asciugare i peperoni.
Foderare una teglia con la carta da forno bagnata e strizzata e mettere i peperoni interi.
Cuocere in forno già caldo a 200° finchè la pelle non diventa nera.
Togliere i peperoni dal forno e metteteli in un sacchetto di carta, quello per il pane, e chiudetelo bene per non far uscire il vapore.
Nel frattempo preparate la salsa mescolando il tonno con la maionese e il philadelphia con una forchetta, e se volete aggiungete un pò di pepe.
Togliete i peperoni dal sacchetto e staccate la pelle.
Tagliarli a meta e togliere i semi e i filamenti bianchi interni.
Dovreste ottenere 8 falde che spalmerete di salsa al tonno.
Avvolgeteli come un involtino e serviteli sul piatto.
A questo punto potete condirli con il prezzemolo tritato.

Togliendo la pelle dei peperoni li rendereti più leggeri e morbidi da mangiare e se preferite potete evitare la maionese usando solo philadelphia.

Cupole di riso basmati con salsa di gamberi al curry



Vi propongo un primo piatto squisito, etnico e particolare.

INGREDIENTI:
300 g. di gamberetti
2 cucchiai colmi di panna liquida
1 cucchiaino di curry in polvere
2 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
sale q.b.
vodka
1 spicchio di aglio
prezzemolo tritato

PROCEDIMENTO:

Lavare il riso finchè l'acqua non resta limpida e togliere cosi l'amido in eccesso per rendere il riso più sgranato.
Scolarlo bene e metterlo a bollire in acqua bollente salata.
Per la quantità di riso da usare io conto 2 pugni a testa.
Mentre il riso cuoce scaldare in una padella l'olio con uno spicchio d'aglio,quando diventa biondo toglierlo dalla padella e aggiungere i gamberi.
Dopo 2 minuti bagnare con la vodka (secondo me per i gamberi è perfetta, da un sapore particolare) e quando è evaporata abbassare la fiamma e aggiungere la panna precedentemente mescolata con il curry in polvere.
Mescolare bene e spegnare la fiamma.
Scolare il riso a cottura ultimata e per ottenere un bellissimo effetto scenografico :) riempirvi due ciotoline e capovolgere sui piatti da portata.
Alzare le ciotoline e versarvi sopra la salsa al curry con i gamberi.
Spolverare con prezzemolo tritato (io metto anche una macinata di pepe).
Servire e gustare.

Velocissimo!
E per una cena romantica lo consiglio, fa una bella figura ;)
Posted by Picasa

Il Mc Chicken della Zu







Questo è stato un esperimento riuscito alla grande.
Io adoro i fast food. Ok fanno male, ma cavolo, che soddisfazione danno quando li mangi? Chi resiste a un bel Mc Chicken?
Io assolutamente no. Ma perchè non provare a farlo in casa?

INGREDIENTI:
3 fette di fesa di tacchino (ok,ok dovrebbe essere di pollo ma io preferisco il tacchino)
1 uovo
pan grattato
pepe
pane per hamburger
Salsa yogurt
insalata icerberg
olio per friggere

PROCEDIMENTO:

Tritare nel mixer le fette di tacchino e mescolare il trito con abbondante pepe nero macinato.
Formare gli hamburger, larghi e piatti, passare nell'uovo e nel pan grattato.
Scaldare una padella con l'olio e friggere gli hamburger.Nel frattempo lavate l'insalata e tagliatela con un coltelloTagliare il pane e metterlo a tostare per 2 minuti sotto il grill del forno con la parte interna del panino rivolta verso la serpentina in alto.
Scolare gli hamburger dall'olio e tamponare bene con della carta assorbente per togliere l'unto in eccesso e appoggiare l'hamburger su una fetta di pane, ricoprire con l'insalata e spalmare sull'ultima fetta di pane la salsa per il Mc Chicken.
Sicuramente è più sano, più buono ma davvero simile all'originale.
Provare per credere ;)

lunedì 11 gennaio 2010

Crepes alla nutella...per cominciare



...ed eccomi qui a iniziare il mio blog di ricette con un dolce.
Per ordine di portata,visto che si parla di cucina avrei dovuto iniziare con un antipasto ma...volevo iniziare con qualcosa di goloso,semplice e che adoro.
LA CREPES ALLA NUTELLA
Io non sono golosa di dolci ma questo è secondo me F A N T A S T I C O!

INGREDIENTI:

1/2 l di latte
250 g di farina
3 uova
1 cucchiaino di zucchero
Burro o olio
Nutella
Zucchero a velo

PROCEDIMENTO:
Mettere lo zucchero e le uova in una ciotola, sbattere bene con una forchetta e aggiungere il latte.
Mescolare bene gli ingredienti e agggiungere a poco a poco la farina setacciata (formarà meno grumi).
Di solito, per essere sicura al 100% di ottenere una pastella liscia uso anche il minipimer.
Nel frattempo scaldare una padella, meglio quella apposta per le crepes ma se non l'avete potete usare anche una normale padella antiaderente purchè sia bella larga e con i bordi bassi per facilitarvi quando dovete girare le crepes.
Ungere la piastra con burro o olio e aggiungere un mestolo di pastella sulla piastra calda.
Dovreste cercare di stenderla bene su tutto il fondo della padella senza lasciare buchi o bolle d'aria.
Io utilizzo il classico bastoncino di legno a forma di "t" quello che si vede nelle creperie ;) costa poco lo si può trovare anche nei supermercati ed è davvero comodo per questo tipo di ricette
Quando la crepes si stacca dalla padella possiamo girarla e iniziare a spalmare la nutella, chiudere la crepes a metà e ripiegarla ancora per ottenere un delizioso triangolino ripieno :)
Impiattare e spolverare con zucchero a velo.
Et voilà!
Buon appetito!
Related Posts with Thumbnails