venerdì 30 luglio 2010

Tortiglioni al sugo di Pomodori freschi, falde di Peperone giallo e Olive Nere



Eccomi con un'altra ricetta di pasta...io mangerei solo pasta ^_^
Questa potete anche mangiarla fredda è molto gustosa, colorata ed estiva.

INGREDIENTI:

200 g di tortiglioni rigati
1 peperone giallo
1 pomodoro a grappolo o se preferite potete usare i ciliegini
1 cucchiaio di olive nere denocciolate
1/2 cipolla
2 filetti di acciughe
peperoncino a piacere
olio

PROCEDIMENTO:

Lavate e affettate i pomodori.
Lavate il peperone e con il pelapatate toglietegli la buccia (consiglio preziosissimo che mi ha dato Fulvia) e tagliatelo a filetti.
Tagliate le olive a rondelle.
Sbucciate la cipolla e affettatela e lasciatela ammorbidire in padella con un filo di olio, le acciughe spezzettate e il peperoncino.
Nel frattempo potete cuocere la pasta.Aggiungete il peperone e le olive nella padella, alzate la fiamma e lasciate cuocere per altri 5 minuti, dopo aggiungete il pomodoro a proseguite la cottura finchè tutti gli ingredienti si sono ammorbiditi. Aggiustate di sale.
Scolate i tortiglioni al dente e fateli saltare nel condimento per un paio di minuti facendoli insaporire al meglio e servite subito con basilico fresco.

giovedì 29 luglio 2010

Crostata con Marmellata di Fragole


Quanto è buona la marmellata di fragole con la pasta frolla???
Io me ne porto una fetta al lavoro per fare colazione con un bicchiere di latte freddo...mmmmmmmmmm! :)

INGREDIENTI:

Pasta frolla
Burro per la teglia
Marmellata di fragole a piacere

PROCEDIMENTO:

Stendete la frolla tra due fogli di carta da forno velocemente e stendetela sulla teglia precedentemente unta di burro.
Con il mattarello togliete eventuali bordi di pasta che escono dalla teglia.
Spalmate la marmellata sulla superficie e coprite con delle strisce di pasta avanzata o se preferite potete fare dei decori con le formine dei biscotti ;)
Cuocete in forno preriscaldatao a 180° per 20 minuti.


Il moroso è stato ad Avellino per lavoro e mi ha portato un regalino...guardate un pò

Paccheri e Conchiglioni direttamente dalla Campania!
Sto studiando delle ricettine per prepararli...coming soon :D

mercoledì 28 luglio 2010

Pane alla birra



Scusate se ho bigiato un pò dal blog ma:
1.con questo caldo non cucino tantissimo.
2.non sono stata molto bene durante il weekend.

Oggi vi proprongo questa bella ricetta che ho trovato sul libro del pane comprato alla fiera del libro...mi ha incuriosita e ho voluto provarla.

Direi che il risultato è ottimo.

INGREDIENTI:

600 g di farina 0
200 ml di birra chiara
30 g di lievito fresco di birra
90 g di olio d'oliva
30 g di acqua
10 g di sale
1 cucchiaino di zucchero

PROCEDIMENTO:

Io ho versato tutti gli ingredienti nella macchina del pane e ho azionato il programma di solo impasto e lievitazione.

Altrimenti impastate la farina con l'olio e il sale sciolto in metà acqua.
Nell'altra metà sciogliete il lievito con lo zucchero e unite al primo impasto incorporando anche la birra.
Impastate e lasciate lievitare per 3 ore.

Al termine della lievitazione dividete l'impasto in pagnotte e cuocete in forno preriscaldato a 200° per 50 minuti.

venerdì 23 luglio 2010

Cavatelli al sugo di Melanzane, Salsiccia e Pomodoro fresco



Questa dovete proprio provarla!Mamma mia com'era buona! :P
Io e Albi ci siamo spazzolati questi cavatelli in un attimo!
Avevo nel frigo una melanzana, a lui piacciono molto e volevo prepararle in modo diverso...

Con questa ricetta auguro a tutti un buon fine settimana!!

INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di cavatelli
1 piccola melanzana
2 pomodori a grappolo
100 g di salsiccia
basilico
peperoncino
1 spicchio d'aglio
olio EVO
sale

PROCEDIMENTO:

Lavate la melanzana e tagliatela o a cubetti o a listarelle come preferite.

Lavate e tagliate i pomodori a cubetti.
Spellate la salsiccia e rosolatela in una padella antiaderente con il peperoncino, dopo pochi minuti aggiungete le melanzane e preoseguite la cottura a fiamma media per 10 minuti mescolando spesso.
Quando le melanzane saranno morbide aggiungete i pomodori, un filo di olio d'oliva e aggiustate di sale, lasciateli cuocere per qualche minuto e spegnete la fiamma.
Scolate i cavatelli, che avrete fatto bollire in acqua salata, conditeli con il sugo facendoli saltare in padella per qualche minuto.
Aggiungete a fiamma spenta delle fogli di basilico spezzettate grossolanamente con le dita e mescolate.

Servite e buon appetito

giovedì 22 luglio 2010

Frittata di Cipolle, Ricotta salata e Prezzemolo



Amo le fritatte!
Sono veloci da fare, economiche e ci si può sbizzarrire con gli ingredienti. Si possono fare in mille modi diversi...la mia preferita è alle cipolle.
Le cipolle fanno benissimo!!

Il suo utilizzo principale è quello di alimento e condimento, ma è anche adoperata a scopo terapeutico per le proprietà attribuitele dalla scienza e dalle tradizioni popolari.

Le testimonianze archeologiche e letterarie suggeriscono che in Egitto, veniva coltivata la cipolla insieme all'aglio e al porro. Sembra che le cipolle e i rapanelli facessero parte della dieta degli operai che costruirono le piramidi.

La cipolla si propaga, si trasporta e si immagazzina facilmente. Gli antichi egizi ne fecero oggetto di culto, associando la sua forma sferica e i suoi anelli concentrici alla vita eterna.
L'uso delle cipolle nelle sepolture è dimostrato dai resti di bulbi rinvenuti nelle orbite di Ramesse II e credevano che il forte aroma delle cipolle potesse ridonare il respiro ai morti.

Nell'antica Grecia gli atleti mangiavano cipolle in grandi quantità, poiché si credeva che esse alleggerissero il sangue. I gladiatori romani si strofinavano il corpo con cipolle per rassodare i muscoli. Nel medioevo le cipolle avevano grande importanza come cibo, tanto che erano usate per pagare gli affitti e come doni. I medici prescrivevano le cipolle per alleviare il mal di capo, per curare i morsi di serpente e la perdita dei capelli.
proprietà diuretiche.
Viene anche utilizzata come principio attivo di alcune creme cicatrizzanti.
E' in grado di diminuire notevolmente lo spessore delle cicatrici provocate dalle smagliature.
La cipolla contribuisce a contenere la glicemia e i livelli ematici di colesterolo e trigliceridi, a prevenire l'aterosclerosi e le malattie cardiache.

INGREDIENTI per una bella frittatona :)

4 uova grandi
1 grossa cipolla bianca...anche 2 se volete :P
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
2 cucchiai di ricotta salata dura grattuggiata, in alternativa potete usare del grana o del parmigiano
pepe
sale
una noce di burro

PROCEDIMENTO:

Pulite a affettate la cipolla, mettetela a rosolare in padella con il burro finchè non sarà ben dorata.
Mescolate in una ciotola le uova copn una forchetta con il resto degli ibgredienti, incoroporate poi la cipolla e mettete tutto a cuocere nella stessa padella in cui avete fatto dorare la cipolla.
Lasciate cuocere la frittata prima da un lato e poi giratela per cuocere anche l'altra faccia.
Io l'ho servita tagliata a striscioline con una Insalata di Fagiolini e ho aggiunto anche due patate bollite.

martedì 20 luglio 2010

Pasta Frolla



La pasta frolla è un impasto dolce utilizzato per creare torte, dolci, biscotti e molte varietà di pasticcini da cuocere in forno.
L'impasto cotto assume un aspetto friabile in quanto l'ingrediente principe è il burro che dovrà essere freddo di frigorifero e impastato delicatamente con le dita o con un'impastatrice, in questo caso si eviterebbe di surriscaldare troppo il burro rendendo l'impasto elastico.
Ed è anche per questo che è molto calorica....circa 400 calorie per 100 g....
Com'è che si dice? Ah sì, le cose buone della vita sono immorali, illegali o fanno male...ecco, la pasta frolla direi che rientra benissimo nella terza categoria :D
Eddaiiii, per una volta si può fare no?!

Questa ricetta PERO' l'ho presa dal Cucchiaio d'Argento, il mio magico librone, e si chiama "Pasta Frolla (2)": consente di realizzare crostate particolamente leggere da fine tavola. Infatti, come noterete dagli ingredienti non c'è poi così tanto burro...e vi assicuro il risultato...ho fatto una crostata deliziosa che vi posterò.

INGREDIENTI per 6 persone:

200 g di farina
80 g di burro
110 g di zucchero
1 uovo + 1 tuorlo
sale

PROCEDIMENTO:

Lasciate ammorbidire il burro.
Mescolate la farina con lo zucchero, disponete a fontana e al centro mettete il burro a pezzetti, un pizzico di sale, l'uovo e il tuorlo.
Lavorate gli ingredienti rapidamente, avvolgete l'impasto nell pellicola e lasciatelo in frigorifero almeno per 1 ora.

lunedì 19 luglio 2010

Spaghetti integrali con Pomodori Ciliegino, Stracchino e crema di Olive



L'altro giorno stavo sfogliando uno dei mille e più giornali di cucina che ho in casa a ho trovato una ricetta di pasta "al pesto mediterraneo" con trito di olive nere, capperi e acciughe...mi ha dato un bello spunto per accendere la lampadina dell'inventiva, ho aggiunto qualcosa in più ed ecco qui cosa vi propongo oggi...nulla di difficile, anzi! E' sicuramente qualcosa di diverso dal solito, estivo e davvero gustoso!

Io ho usato delle olive nere denocciolate che avevo comprato al supermercato, erano condite con olio di oliva e peperoncino (molto piccante!).

INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di spaghetti integrali (non pensavo fossero così buoni!)
2 cucchiai di olive nere denocciolate
4 capperi
2 filetti di acciuga sott'olio
2 pomodori secchi sgocciolati dal loro olio
10 pomodori ciliegino
1 spicchio d'aglio
olio
2 cucchiai di latte
stracchino a piacere

PROCEDIMENTO:

Tritate nel mixer le olive con le acciughe, i capperi e i pomodori secchi.
Io insieme ho tritato anche un pezzetto di peperoncino delle olive...sapete che amo il piccante! :D

Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata e nel frattempo in una padella antiaderente soffriggete l'aglio sbucciato e schiacciato, toglietelo quando sarà biondo e aggiungete i pomodori lavati e tagliati in 4 piccoli spicchi. Lasciateli ammorbidire, dopo 5 minuti aggiungete il trito di olive e il latte, mescolate.

Scolate la pasta al dente e fatela saltare in padella per 2 minuti con il sugo.
Impiattate e ultimate con i dadini di stracchino fresco e qualche fogliolina di basilico...
Buon appetito! :P

domenica 18 luglio 2010

Brioche di Pane Bianco con Pancetta e Cipolla



Era davvero gustosa!

INGREDIENTI:

400 g di farina 00
200 ml di latte
1 cipolla bianca
100 g di pancetta a dadini
1 cucchiaino di zucchero
15 g di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di sale
origano secco
olio evo

PROCEDIMENTO:

Sciogliere il lievito nel latte con un cucchiano di zucchero.
Mescolare la farina con il sale e versare tutto nel recipiente della macchina del pane, aggiungere il latte/lievito e azionate il programma di solo impasto e lievitazione.

Oppure disponete la farina con il sale a fontana e aggiungere il latte con il lievito.
Impastate finchè otterrete una palla omogenea e lasciate lievitare per un paio d'ore con un panno umido sopra.

Al termine della lievitazione stendete la pasta e conditela come se fosse una pizza con la cipolla tagliata a fettine, la pancetta, olio e origano.Arrotolate e se volete dategli la forma di una grande brioche.
Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti.


venerdì 16 luglio 2010

Piccola comunicazione di servizio...

Ho scoperto che i premi che vengono dati bisogna farli girare...io non lo sapevo!
Mi scuso con chi mi ha dato dei premi e poi non li ho più passati... +oops+

Vi ringrazio di cuore ma per questione di tempo non posso postarli.
Mi fa piacere riceverli e sapere che alcune di voi hanno pensato a me ma sono molto presa con il negozio, in questo periodo lavoro molto, accendo il pc per postare ricette e leggere notizie nel web (la tv non la guardo mai, non mi piace più).
Mi scuso ancora e vi ringrazio di nuovo.

Ringrazio soprattutto le persone che mi seguono, che vengono a trovarmi spesso e soprattutto ringrazio tutte voi che mi lasciate dei commenti o dei saluti, mi fa piacere e mi invoglia a proseguire questo "ricettario virtuale" che ho creato.

Se volete darmi dei premi sarò felicissima di riceverli ma perdonatemi se non li passo.

+flo+

giovedì 15 luglio 2010

Cupoline di Riso in bianco con Rucola e Grana


 Sarà semplicissimo ma a me piace molto.

Sapete che il riso fa benissimo?
Innanzitutto ha potere dissetante, astringente e rinfrescante. E' digeribilissimo grazie all'alto contenuto di vitamina B e sosta nello stomaco all'incirca un'ora, la pasta e la carne possono sostare anche fino a 3 ore.
Una dieta a base di riso contribuisce a migliorare la regolarità intestinale.
E' ricco di potassio, che aiuta a regolare il ritmo cardiaco, selenio, che contribuisce ad aumentare le difese immunitarie, silicio, che stimola le cellule responsabili della formazione di denti, ossa, pelle, unghie e capelli.
Riduce l'acido urico nel sangue, consigliato agli ammallati di gotta, uricemia e nefrite.

Ma non è finita...il riso fa bene anche per la pelle!E' un ottimo anti-età.
Contiene gamma orizanolo, un filtro naturale che protegge la pelle dai raggi ultravioletti.

L'amido del riso invece rinfresca e ammorbidisce la pelle, è un potente antinfiammatorio per la pelle delicata e irritata, la mia mamma mi faceva fare il bagno con l'amido quando ero piccola e anche ora d'estate quando la mia pelle diventa ancora più sensibile, soprattutto se si hanno allergie alle punture di insetto, trovo molto beneficio ad usarlo, senza bisogno di antistaminici.

Fonte:sanihelp.it

A me bollito piace davvero tanto!
Lo faccio quando mi sento appesantita o quando ho esagerato con il cibo perchè mi sazia ma rimango leggera e mi fa molto bene.

INGREDIENTI per 2 persone:

140 g di riso
1 mazzetto di rucola
2 cucchiaini di olio EVO
abbondante grana grattuggiato

PROCEDIMENTO:

Passate il riso sotto l'acqua fredda per almeno 3 volte.In questo modo risulterà più asciutto e sgranato.
Scolatelo bene e mettete a bollire in abbondante acqua salata.
Nel frattempo grattuggiate il formaggio, lavate la rucola e tritatela grossolanamente.
Scolate il riso, non fatelo cuocere troppo, mettetelo nei piatti e aiutatevi con un cucchiaio per compattarlo a cupola.
Condite con il grana, la rucola e un filo l'olio d'oliva.

mercoledì 14 luglio 2010

Fiammiferi di Zucchine con Pomodori Ciliegino


La ricetta di oggi è molto versatile,potete usarla per preparare piatti diversi.
Si può usare per condire la pasta, fredda o calda come preferite, o per preparare un antipasto leggero, anche qui, sia freddo che caldo...magari con dei crostini di pane grigliati...oppure potete anche usarla come contorno!
E potete anche preparala in anticipo e conservarla in frigorifero.

Le zucchine hanno un bassissimo valore calorico e sono composte per il 95% d'acqua.
Contengono vitamine A e C e carotenoidi (antitumorali).
Vengono impiegate anche per infiammazioni urinarie, insufficienze renali, dissenteria, stipsi, affezioni cardiache e diabete.
Fin dall'antichità venivano utilizzate per favorire il sonno, rilassare la mente
L'azione delle zucchine sulla nostra pelle favorisce l'abbronzatura (essendo molto presente la vitamina A) e ne combatte l'invecchiamento.

INGREDIENTI per 2 persone:

2 zucchine
20 pomodori ciliegino
olio
1 spicchio d'aglio
sale
1 cucchiaino di zucchero

PROCEDIMENTO:

Lavate le verdure.
Togliete le estremità delle zucchine e tagliatele a bastoncini.

Scaldate un cucchiaio di olio in una padella e soffriggete l'aglio sbucciato e schiacciato.Se volete potete aggiungere anche un pizzico di peperoncino.

Quando l'aglio sarà biondo toglietelo dalla padella e cuocete i fiammiferi di zucchina e nel frattempo tagliate in 4 piccoli spicchi i pomodorini.
Quando le zucchine saranno morbide fatele cuocere con i pomodori, aggiustate di sale e unite anche lo zucchero.
Continuate la cottura a fiamma media per 10 minuti mescolando spesso.


Io con questa preparazione ho condito 200 g di maccheroni e ho unito anche un pò di grana grattugiato...era deliziosa!

martedì 13 luglio 2010

Mousse di Prosciutto Cotto e Mini-Croissant ai Wurstel


Scusatemi se in questo mese non pubblico ricette un pò più complesse ma davvero il caldo io non lo sopporto...per di più, la settimana scorsa il mio caro amico ventilatore mi ha abbandonata dopo anni di lavoro...e così stare ai fornelli senza di lui era impossibile :D
Ieri ho preso quello nuovo e ora in casa si respira, prima si boccheggiava!

Questi due piccoli antipasti credo che tutti li conoscono già ma nel mio ricettario virtuale non possono mancare e così eccomi qui a proporveli.
Sono davvero ultra veloci da fare e altrettanto buoni per di più se dovete preparare un antipasto per tante persone  questa può essere una valida alternativa da preparare in casa.

A tutte le mie amiche food-blogger:scusatemi se sono un pò assente dai vostri blog ma in questo periodo sto lavorando moltissimo!E' la stagione in cui lavoro di più, mi farò perdonare, promesso!

Mousse di Prosciutto Cotto



INGREDIENTI:

1 etto di prosciutto cotto
80 g circa di formaggio spalmabile tipo philadelphia
1 cucchiaino di prezzemolo fresco (facoltativo)

PROCEDIMENTO:

Tritate nel mixer il prosciutto cotto con il formaggio e il prezzemolo finchè non otterrete una crema liscia.
Trasferitela in una ciotola e conservate in frigorifero per mezz'oretta.
Spalmate su fette di pane o crostini e servite.



Mini-Croissant ai Wurstel


INGREDIENTI:

2 wurstel
1 rotolo di pasta sfoglia tonda

PROCEDIMENTO:

Tagliate il disco di pasta sfoglia in otto spicchi.
Tagliate a metà per il lungo i wurstel e poi dividete ogni metà in 2 pezzi.
Mettete ogni pezzo di wurstel sui bordi degli spicchi e poi arrotolateli verso la punta per formare i croissant.

Infornate e cuocete a 180° per 15/20 minuti circa.

venerdì 9 luglio 2010

Fettine di Lonza con Pomodoro e Mozzarella

Questa ricetta è di qualche mese fa, ora mangiamo molte insalate, con questo caldo non sempre ho voglia di stare ai fornelli...

Anche questo secondo piatto l'ho improvvisato guardando quali ingredienti avevo nel frigorifero...ci è piaciuto moltissimo, è un modo per rendere diverse le fettine di lonza.

INGREDIENTI per 2 persone:

4 fettine di lonza di maiale
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1 pomodoro da insalata
1 noce di burro
1 mozzarella
origano

PROCEDIMENTO:

Lavate e affettate il pomodoro, togliete acqua e semi, affettate anche la mozzarella e lasciatela su un piatto con carta assorbente da cucina per togliere un pò di acqua.
Appiattite con un pesta carne le fettine di lonza, mettetele tra 2 fogli di carta da forno per non romperle.

Sciogliete il burro in una padella antiaderente e cuocete la carne.
Lasciatela rosolare da entrambi i lati, bagnate con il vino, quando sarà evaporato aggiustate di sale e proseguite la cottura fino a rendere ben cotte tutte le fettine.
Poi toglietele e tenetele da parte al caldo e nella stessa padella scottate da entrambi i lati le fette di pomodoro.

Dopo 3 minuti rimettete la carne in cottura con sopra il pomodoro e le fette di mozzarella.
Cospargete di origano, abbassate la fiamma al minimo e chiudete con un coperchio per 3 minuti o finchè la mozzarella si sia sciolta.

Servite subito!

mercoledì 7 luglio 2010

Panfocaccia al Rosmarino



INGREDIENTI:

350 g di farina rimacinata di semola
150 g di farina 00
1/2 cubetto di lievito fresco di birra
200 ml di acqua
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaino di zucchero
rosmarino
olio
origano

PROCEDIMENTO:

Sciogliete il lievito nell'acqua con lo zucchero. Versate tutti gli ingredienti nel cestello della macchina del pane e azionate il programma di solo impasto e lievitazione.

Oppure disponete le farine, mescolate con 1 cucchiaino di sale, a fontana e aggiungete l'acqua con il lievito.
Impastate finche non otterrete una palla omogenea.Lasciate lievitare coperta da un panno umido per un paio d'ore.

Stendete poi l'impasto e con le dita e sulla superficie cercate di fare dei fori, senza però bucare la pasta.

Cospargete sulla superficie con l'olio, rosmarino e del sale.

Infornate e cuocete a 180° circa in forno già caldo per 40/50 minuti.





martedì 6 luglio 2010

Uova al tegamino...speciali!


La ricetta è davvero semplicissima, chi non ha mai mangiato un uovo al tegamino?
Io le compro fresche di giornata in un consorzio qui vicino e sono davvero uniche!

In questo modo potete servire una cena semplicissima ma diversa e se volete potete sostituire i wurstel con del porro affettato sottile, o del formaggio, del peperoncino...insomma, potete sbizzarrirvi con la fantasia!
Accetto suggerimenti! ;)

INGREDIENTI per 1 persona:

2 uova
1 wurstel
una nocina di burro
pepe
prezzemolo fresco tritato

PROCEDIMENTO:

Dividete gli albumi dai tuorli.
Sbattete con una forchetta gli albumi con il wurstel tagliato a pezzetti e il pepe.
Sciogliete il burro in una padella, quando sarà sciolto aggiungete i wurstel conditi, cercate di lasciare due spazi vuoti per i tuorli che andrete a mettere dopo un paio di minuti.
Terminata la cottura servite con del prezzemolo tritato, io come contorno ho fatto una bella insalata di sedano e pomodori :)

lunedì 5 luglio 2010

Fiori di Zucca fritti in Pastella





L'altro giorno Albi mi ha portato a casa i fiori di zucca regalati da un nostro amico che li ha nell'orto e lo ringrazio di nuovo per la gentilezza
Ovviamente io li ho fritti perchè secondo me non c'è modo migliore per mangiarli.
Sarà che la mia nonna me li cucinava sempre così....e li adoro :)

INGREDIENTI:

Non saprei darvi delle dosi precise perchè la pastella la faccio a occhio in base a quanti fiori ho.

fiori di zucca
acqua fredda
farina
1 cucchiaino di lievito di birra secco
sale
olio per friggere

PROCEDIMENTO:

Lavate i fiori e togliete il pistillo interno.

Sciogliete il lievito in mezzo bicchiere di acqua e in una ciotola mescolate con la farina aggiungendo altra acqua e un pizzico di sale.
Usate una frusta a mano per togliere i grumi.
Dovrete ottenere una pastella piuttosto densa.
Scaldate l'olio, "pucciate" un fiore alla volta nella pastella e subito mettteti a friggere nell'olio.
Rigirateli ogni tanto per farli dorare su tutta la superficie.
Scolateli poi su carta assorbente da cucina e salateli leggermente.
Lasciateli intiepidire e servite.

venerdì 2 luglio 2010

Fettucce con Pomodoro fresco e crema di Rucola, Ricotta e Mandorle



Mi sono innamorata di questa ricetta, la voglio rifare al più presto.
Come al solito non sapevo che cosa cucinare, apro il frigo, sbircio qui e lì per vedere se mi viene qualche ispirazione e trovo una bella ricottina fresca, la rucola dell'orto del nonno di Albi (non vi dico che profumo!), pomodoro...e via che la mente comincia a progettare ed entro in un mondo tutto mio.
Non penso più a nulla, se non a quello che sto facendo.
E' davvero rilassante cucinare!
Esci proprio dal mondo esterno che ti circonda e entri in uno tutto tuo...che poi è la propria cucina! :D

INGREDIENTI per 2 persone:

160 g di fettucce
100 g di ricotta fresca
un mazzetto di rucola
un cucchiaio di mandorle
olio EVO
1 spicchio d'aglio
1 grosso pomodoro da insalata

PROCEDIMENTO:

In una larga padella scaldate un filo di olio, soffriggetevi lo spicchio d'aglio sbucciato.
Lavate il pomodoro e tagliatelo a cubetti.
Togliete l'aglio dalla padella e aggiungete i dadini di pomodoro.
Lasciate cuocere per 5 minuti, regolate di sale e spegnete la fiamma.
Cuocete le fettucce in abbondante acqua salata.
Tritate nel mixer la rucola lavata, un filo di olio, la ricotta e le mandorle finchè otterrete una crema.
Versate la crema nella padella con la pasta, mescolate bene gli ingredienti a fuoco medio.Fate saltare e lasciate insaporire per bene.
Quando la pasta sarà ben condita servite subito.

Buon weekend a tutti!

giovedì 1 luglio 2010

Baguette






Sono venute un pò più larghe della baguette classica...pensavo crescessero di meno,devo ancora prendere la mano con l'impasto del pane ;)

INGREDIENTI:

500 g di farina 0
200 ml di acqua
1/2 cubetto di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale

PROCEDIMENTO:

Sciogliete il lievito di birra bnell'acqua tiepida con un cucchiano di zucchero.
Se avete la macchina del pane mettete tutti gli ingredienti nel cestello con programma di impasto e lievitazione.

Altrimenti sciogliete in lievito in mezzo bicchiere di acqua.
Impastate 100 g di farina con il lievito, dovete ottenere una pastella soda, eventualmente aggiungete altra farina.
Coprite con 100 ml di acqua e lasciate riposare finchè non "sale a galla".
Ricominciate a impastare aggiungendo il resto della farina e 50 ml di acqua e lavorate l'impasto per 15 minuti.
Fate lievitare finchè non raddoppia di volume.
Dopo lavorate l'impasto per sgonfiarlo e dovrete ottenere due baguette, praticate dei tagli paralleli obliqui sulla superficie.

Cuocete in forno già caldo a 250° per 15 minuti.Abbassate la temperatura a 170° per altri 50 minuti.

Related Posts with Thumbnails