venerdì 28 gennaio 2011

Cuori di carciofo al prezzemolo





FACILISSMI!
Ho trovato nel banco frigo dell'esselunga le buste di cuori di carciofo congelati, sono comodissimi! Al moroso non piacciono ma così posso farli solo per me in un attimo, sono già puliti e pronti per essere cucinati!

I carciofi fanno bene perchè sono ricchi di ferro, abbassano il livello di colestrolo nel sangue e sono digestivi.

INGREDIENTI:

300 g di cuori di carciofo congelati
2 spicchi d'aglio
prezzemolo
olio
vino bianco secco
sale

PROCEDIMENTO:

Scaldate l'olio in una padella con l'aglio sbucciato e schiacciato, toglietelo quando avrà preso colore e aggiungete i cuori di carciofo tagliati a spicchi. Lasciate soffriggere per 5 minuti a fiamma vivace mescolando.
Bagnate con il vino bianco, lasciate evaporare per bene e poi aggiungete il sale e il prezzemolo.Proseguite la cottura per altri 10 minuti con coperchio.

Davvero una cavolata!

martedì 25 gennaio 2011

Salatini sfiziosetti: sfoglia, wurstel e pomodori secchi


Il moroso e gli amici ogni tanto si beffano di me e delle mie ricette (ovviamente in modo simpatico) e si inventano titoli per i miei piatti davvero buffi...come questo per esempio: Salatini Sfiziosetti.
Li ho fatti un sabato per una cena, serviti con un aperitivo di spumante + schweppes al pompelmo...li hanno divorati!

INGREDIENTI:

1 confezione di pasta sfoglia (sia tonda che rettangolare, non importa)
6 o 7 pomodori secchi sott'olio
1 cucchiaino di capperi
2 wurstel grandi
1 uovo
pepe

PROCEDIMENTO:

Stendete la pasta sulla teglia con la carta da forno e con una forchetta sbattete l'uovo con il pepe in una ciotolina. Tagliate i wurstel a pezzettini piccoli, tritate in modo grossolano anche i pomodori secchi e i capperi, mescolate con i wurstel e distribuite su metà della pasta sfoglia. Coprite il ripieno con l'altra metà della pasta sfoglia e sigillate bene i bordi. Utilizzando un pennello da cucina spennellate la superficie di sfoglia con l'uovo sbattuto e con un coltello ben affilato tagliate tutto a quadretti formando i salatini e infornate a 180° fino a quando la pasta sfoglia sarà ben cotta. Io li ho tenuti nella parte bassa del forno per far cuocere bene la base che di solito rimane sempre più unta e morbida e a me piace bella cotta.


venerdì 21 gennaio 2011

Panettone farcito con crema al mascarpone e cioccolato....un modo diverso di gustare il mio ultimo panettone avanzato dalle feste!



Tra Natale a Capodanno ci hanno regalato 3 panettoni e pandoro...li ho finiti mangiandoli a colazione ma quest'ultimo volevo usarlo per fare qualcosa di diverso e così...

INGREDIENTI:

1 panettone (con uvetta, con canditi o senza fa lo stesso)
250 g di ricotta
250 g di mascarpone
200 g di zucchero circa
cioccolato a piacere. fondente o al latte, io al latte :P
rum a piacere
2 uova

PROCEDIMENTO:

Tagliate il coperchio del panettone, incidetelo lasciando 1 centimentro circa di spessore dal bordo e scavatelo per creare un secchiello, tagliate quindi l'interno a dadini e la tavoletta di cioccolato a pezzetti con un coltello.

Mescolate i rossi delle uova con lo zucchero, poi aggiungete la ricotta e il mascarpone, mescolate e aggiungete il rum, i pezzetti di cioccolato e i dadini di panettone.
Montate a neve ferma gli albumi e incorporateli mescolando dal basso verso l'alto per non smontarli e rendete la crema omogenea.
Riempite il panettone e conservatelo in frigo un paio d'ore coperto.

Prima di servirlo tenetelo 10 minuti a tempeatura ambiente.

martedì 18 gennaio 2011

Salsiccia e fagioli con patate




Questo piatto mi ricorda i film di Bud Spencer e Terence Hill che guardavo da piccolina in tv, come potremmo dimenticare quelle padelle piene di fagioli che facevano vedere nei loro film! :D





INGREDIENTI per 2 persone:

300 g di salsiccia fresca
250 g di fagioli rossi in scatola
2 patate di media grossezza
1 cipolla rossa
peperoncino, facoltataivo
sale
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1/2 bicchiere di vino rosso

PROCEDIMENTO:

Sbucciate, lavate e tagliate a cubetti le patate. Pulite la cipolla e affettatela sottile.Scolate i fagioli dalla loro acqua e lavateli sotto l'acqua fredda dal rubinetto.
Scaldate una larga padella antiaderente, fate soffriggere la salsiccia tagliata a pezzi con la cipolla (io non ho messo olio, la carne rilascia già molto grasso) e il peperoncino, se piace.
Dopo aver fatto rosolare bene la salsiccia e aver fatto ammorbidire la cipolla, aggiungete anche le patate e i fagioli, mescolate bene per un paio di minuti e poi bagnate con il vino, lasciate evaporare a fiamma vivace. Salate, aggiungete il concentrato di pomodoro e un bicchiere di acqua calda, lasciate cuocere per circa 15-20 minuti a fuoco medio mescolando spesso.
Se dovesse asciugare troppo aggiungete un altro mezzo bicchiere di acqua e poi controllate il sale.

Quando le patate saranno ben cotte e il sugo non sarà più liquido spegnete la fiamma e servite con fette di pane abbrustolito in forno.

venerdì 14 gennaio 2011

Fusilli Panna e Olive


Questa bella ricetta l'ho presa dal Cucchiaio d'Argento.
All'inizio non mi aveva colpita per nulla, mi sembrava una cavolata, poi mi sono dovuta ricredere perchè è davvero, davvero gustosa! ;)

INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di fusilli o altra pasta corta
125 g di panna
100 g di olive nere snocciolate
formaggio grattugiato
sale

PROCEDIMENTO:

Tritate grossolanamente con un coltello le olive nere, mettetele in un pentolino con la panna e lasciate cuocere per circa 15 minuti a fuoco dolce (se dovesse asciugare troppo aggiungete un paio di cucchiai di acqua della cottura della pasta, io non ne ho avuto bisogno è rimasta molto cremosa).
Lessate i fusilli in abbondante acqua calda salata e scolateli al dente, fateli saltare poi a fuoco spento con la salsa calda e aggiungete il formaggio grattugiato a piacere.
Servite subito.

mercoledì 12 gennaio 2011

Tartine di Polenta con Cotechino e Lenticchie in umido



Quest'anno per il cenone di capodanno volevamo fare solo gli antipasti, il primo (le lasagne) e il dolce ma non si può festeggiare l'anno nuovo senza cotechino e senza lenticchie così io e Tania abbiamo deciso di inserire il secondo negli antipasti facendo delle tartine di polenta e sopra ogni tartina abbiamo messo mezza fetta di cotechino e un cucchiano di lenticchie in umido, erano deliziose!
E sembrano anche dei funghetti, non trovate?! :)

INGREDIENTI:

400 g di polenta pronta tagliata a fette
1 cotechino
300 g circa di lenticchie
1 carota, 1 sedano e 1 cipolla per il soffritto
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
olio
1/2 bicchiere di vino bianco
 sale

PROCEDIMENTO:
Per le lenticchie:
Lasciate le lenticchie in acqua per 12 ore, poi scolatele e lavatele bene.
Pulite la carota e spuntatela, spelate la cipolla e pulite il sedano.
Lavate poi le verdure con acqua e tagliatele a cubetti, soffriggetele in un pentolino con l'olio, aggiungete le lenticchie e fatele rosolare con leverdure e un pizzico di sale, bagnate poi con il vino e alzate la fiamma per fare evaporare l'alcol.
Proseguite la cottura finchè le lenticchie saranno morbide, aggiungendo acqua ogni volta che si asciugheranno troppo e aggiustate di sale.


Cuocete il cotechino per 20 minuti in acqua bollente o seguite le istruzioni riportate sulla confezione, tagliatelo poi a fette, ogni fetta poi dovrà essere divisa a metà.

Disponete le tartine di polenta su un vassoio di alluminio, o una teglia, e conditele con lenticchie e cotechino, scladate poi nel forno prima di servirle.

mercoledì 5 gennaio 2011

Muffin salati: Speck e Cipolla




Questa ricetta fa parte del nostro menu di capodanno, nelle foto che ho messo non ci sono le tartine con la polenta (le posterò non preoccupatevi) e la lasagna che era in forno :) per il resto c'è tutta la nostra tavola imbandita e ricca per augurarci un nuovo anno abbondante e sorridente...perchè una tavola così colorata e piena di prelibatezze non può mettere che allegria!

INGREDIENTI:

3 uova
100 ml di latte
100 ml di olio di semi + un cucchiaio per ungere gli stampi
250 g di farina 00
100 g di speck tagliato a cubetti
1 grossa cipolla bianca
20 gr di parmigiano grattugiato
1/2 bustina lievito istantaneo per torte salate
sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Sbucciate, lavate e affettate la cipolla, fatela appassire a fuoco dolce in una padella con un bicchiere d'acqua, mescolando spesso e lasciatela cuocere finchè l'acqua si sarà asciugata.
Sbattete le uova con sale e pepe fino a renderla spumose, aggiungete poi il latte e l'olio a filo.Emulsionate per bene e unite poi la farina setacciata con il lievito.Unite per ultimi i dadini di speck, la cipolla cotta e il formaggio grattugiato.
Ungete 10 stampini da muffin con un pennello da cucina e l'olio, riempiteli di impasto aiutandovi con un cucchiaio riempiendoli solo per metà e cuocete in forno già caldo a 175° finchè saranno belli dorati e gonfi. Per essere sicuri fate la prova dello stecchino! ;)


martedì 4 gennaio 2011

Spaghetti al nero di seppia con gamberi al prezzemolo



La mia nonna mi faceva spesso gli spaghetti al nero di seppia quando ero piccolina...piacciono anche a lei e sono veloci da preparare. Ricordandomi dei suoi piatti,oggi vi propongo questa ricetta che mi sono improvvisata usando appunto l'ingrediente che usava la mia cara nonna :) ...spero vi piaccia!

INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di spaghetti
250 g di gamberi
2 bustine di nero di seppia
1 grosso pomodoro
olio
1 spichio d'aglio
sale
prezzemolo fresco tritato
1/2 bicchiere di vino bianco

PROCEDIMENTO:

Lavate i gamberi, togliete testa e carapace lasciando la codina. Lavate il pomodoro e tagliatelo a cubetti, spellate l'aglio.

Scaldate in una padella antiaderente un cucchiaio di olio, l'aglio schiacciato e quando avrà preso un pò di colore toglietelo e aggiungete i gamberi, lasciateli rosolare bene e bagnateli con il vino, alzate la fiamma e fate evaporare, poi aggiungete il prezzemolo e toglieteli dalla padella conservandoli al caldo.

Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata e nella stessa padella dei gamberi cuocete il pomodoro tagliato precedentemente a pezzetti, aggiustate di sale e lasciate ammorbidire, aggiungete poi il nero di seppia e mescolate bene.

Scolate gli spaghetti al dente e fateli salatare in padella, impiattate e decorate con i gamberi prezzemolati ancora caldi.

lunedì 3 gennaio 2011

Tacchino in salsa di soja con Zucchine alla julienne, Porri e Peperoni



BUON ANNO!!!

Eccomi con la prima ricetta del 2011...una ricetta molto sfiziosa e veloce che ho improvvisato una sera con ciò che avevo in frigorifero:

3 fettine di petto di tacchino
1 porro
1/2 peperone rosso
1/2 peperone giallo
1 zucchina
1 cucchiaio di salsa di soja
1 cucchiaino di salsa al peperoncino (facoltativo)
1 cucchiaino di maizena
olio di semi, q.b.
sake o vino bianco, 1/2 bicchiere

Non ho usato il sale perchè c'è la salsa di soja che è già salata.

PROCEDIMENTO:

Lavate e tagliate la carne a strisce lunghe e strette. Lavate le verdure, affettate il porro e il peperone, spuntate la zucchina e tagliatela a julienne.
Scaldate l'olio in un wok o una padella antiaderente, soffriggete i porri e i peperoni con la carne, bagnate con del sake o del vino bianco e lasciate evaporare l'acol a fiamma alta.
Mescolate in una ciotola la salsa di soja con il peperoncino e la maizena, abbassate la fiamma del wok e irrorate carne e verdure con il liquido e aggiungete anche la julienne di zucchine.
Lasciate cuocere a fiamma bassa mescolando spesso finchè le verdure avranno la consistenza che preferite, dipende se vi piacciono ben cotte o ancora un pò croccantine, vedete voi insomma ;)

Related Posts with Thumbnails