martedì 29 novembre 2011

Bastoncini di tacchino al miele,senape e pinoli


Buongiorno a tutti! Ieri purtroppo non ho avuto tempo di accendere il computer e così oggi per farmi perdonare vi lascio con questo bel secondo piatto che ho trovato qualche tempo fa su una rivista. L'ho modificato un pò e vi consiglio vivamente di provarlo, è delizioso! ;)

INGREDIENTI per 2 persone:

2 fette di petto di tacchino
1 cucchiaio di olio di semi
1 cucchiaio di salsa di soja
1 cucchiaino di senape
2 cucchiaini di salsa worchester
1 cucchiaio di miele
pepe
1 cucchiaio di pinoli

PROCEDIMENTO:

Lavate le fettine di tacchino, tamponate con carta da cucina e appiattitele con un pestacarne tenendole tra due fogli di carta da forno. Tagliate poi la carne a bastoncini lunghi e stretti.
In una ciotola abbastanza capiente da contenere i bastoncini di carne, mescolate il miele con la salsa di soja, la salsa worchester, l'olio, il pepe e  lasciateci a marinare la carne per 2 ore.
In una padella antiaderente fate tostare leggermente i pinoli, toglieteli e teneteli da parte. Nella stessa padella fate cuocere la carne sgocciolata senza aggiungere altri grassi, ma con un pennello da cucina spennellate la carne con la marinata durante la cottura. Quando i bastoncini di tacchino saranno ben dorati metteteli nel piatto e ultimate cospargendo di pinoli. Servite subito e buon appetito!

Io non ho aggiunto sale, la salsa di soja è già salata ma controllate, non si sa mai.

mercoledì 23 novembre 2011

Pizza con gorgonzola e wurstel


Buongiorno a tutti! La pizza di oggi mi è piaciuta molto (strano! :D ) e devo dire che è stato Albi ha scegliere gli ingredienti, io wurstel e zola insieme non li avevo mai provati. Devo dirvi che è un abbinamento goloso, mi è proprio piaciuto!

INGREDIENTI per una teglia da forno rettangolare:

200 g di farina 0
100 g di farina 00
120 ml circa d'acqua tiepida
1/2 cubetto di lievito fresco
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaio raso di sale
2 mozzarelle
passata di pomodoro
2 wurstel grandi
100 g di zola
origano

PROCEDIMENTO:

Affettate la mozzarella e lasciate le fette su un piatto coperto con carta da cucina, così la mozzarella perderà l'acqua che altrimenti bagnerebbe la pizza in cottura.

Preparate l'impastoSe avete la mdp: versate lo zucchero e il lievito nel bicchiere con l'acqua, lasciate sciogliere e riposare qualche minuto. Nel frattempo mettete nel cestello della mdp le farine con il sale, mescolate bene e poi versate l'acqua con il lievito e iniziate il programma di impasto e lievitazione.

Se procedete a mano: mescolate in un'ampia ciotola le farine con il sale, versate poi piano piano l'acqua con disciolti il lievito e lo zucchero. Cominciate a impastare energicamente aggiungendo altra acqua se necessario, fino ad ottenere un'impasto liscio ed elastico. Coprite con un telo umido e fate lievitare per altre 2 ore.

Terminata la prima lievitazione, lavorate di nuovo l'impasto battendolo. Stendete poi l'impasto sulla teglia coperta da carta da forno, o unta d'olio, e lasciate lievitare per mezz'ora.
Nel frattempo tagliate a rondelle i wurstel e a cubetti lo zola.
Condite la superficie della pizza con il pomodoro, salate e aggiungete i wurstel. Cuocete in forno già caldo a 230° per 15 minuti (dipende anche dal vostro forno) poi aggiungete lo zola e le fette di mozzarella, infornate di nuovo per altri 5 minuti.
Sfornate, cospargete di origano, tagliate in tranci e servite!

martedì 22 novembre 2011

Scaloppine di lonza con gorgonzola e zucchine grattugiate



Buongiorno a tutti! Oggi vi propongo le scaloppine di lonza con gorgonzola e zucchine, che ne dite? :)
Mi sono venute così, aprendo il frigo...volevo fare le fettine in modo diverso dal solito e nel frigorifero avevo delle belle zucchine verdi e sode e una bella fetta di gorgonzola cremoso...perché non approfittarne?

INGREDIENTI per 2 persone:

4 fettine di lonza di maiale
1 zucchina di medie dimensioni
80 g di gorgonzola
2 cucchiai di latte
2 cucchiai di olio
1/2 bicchiere di vino bianco
farina q.b.
sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Lavate la carne, asciugatela con carta da cucina e appiattitela con il batticarne tenendo ogni fettina tra due fogli di carta da forno per non romperla. Praticate delle piccole incisioni sui bordi per non farli arricciare in cottura e passatele rapidamente nella farina.
Scaldate l'olio in una padella abbastanza capiente da contenere la carne, fatela rosolare le fettine da entrambi i lati e bagnate con il vino, alzate la fiamma e fate evaporare. Quando le fettine saranno pronte e ben rosolate mettetele in un piatto e coprite con carta da alluminio per tenerle al caldo.
Nel frattempo nella stessa padella fate rosolare la zucchina (lavata e grattugiata con la grattugia a fori grossi, la stessa per le carote), salate leggermente e fate ammorbidire a fiamma moderata, quando la zucchina sarà cotta aggiungete il gorgonzola tagliato a pezzetti e, a fiamma dolce, lasciate fondere con il latte. Mescolate per rendere omogeneo.
Mettete nei piatti le fettine di carne e condite la superficie con la salsa di zola aiutandovi con un cucchiaio, pepate e servite!
...la scarpetta è assicurata! ;)

lunedì 21 novembre 2011

Farfalle al salmone con porri e pomodorini


Buon lunedì a tutti! Iniziamo la settimana con un bel primo piatto e un bel sughetto al salmone, giusto per tirarci su il morale  ;)

INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di farfalle
1 trancio di salmone
1 porro
100 g di pomodorini ciliegia
1 cucchiaio d'olio
1/2 bicchiere di vino bianco
sale
prezzemolo fresco tritato

PROCEDIMENTO:

Lavate il salmone, togliete la pelle, eventuali lische ed eliminate la spina dorsale. Poi tagliate a pezzetti con il coltello.
Lavate i pomodorini e tagliateli in quattro spicchi. Pulite dalle foglie esterne e più verdi il porro e affettatelo a rondelle sottili.
In una larga padella scaldate l'olio, fate soffriggere il porro e dopo qualche minuto aggiungete il salmone, fate rosolare per un paio di minuti e bagnate con il vino. Alzate la fiamma e lasciate evaporare l'alcol.Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata.
Aggiungete in padella i pomodorini tagliati, mescolate e lasciate cuocere per 5-7 minuti a fiamma moderata, aggiustate di sale e spolverizzate con il prezzemolo. Mettete anche un paio di cucchiai di cottura della pasta.
Scolate le farfalle al dente, fatele saltare in padella con il sugo per condirle bene, impiattate e servite.
Buon appetito!

mercoledì 16 novembre 2011

Risotto al barbera con radicchio e pancetta


Come mi piace cucinare i risotti!

INGREDIENTI per 2 persone:

160 g di riso
200 g di radicchio
80 g di pancetta dolce a cubetti
1 bicchiere di barbera
1 nocina di burro
1/2 cipolla
1 l circa di brodo veg
formaggio grana grattugiato

PROCEDIMENTO:

Lavate e asciugate il radicchio, eliminate la parte più bianca e croccante, tagliatelo grossolanamente e affettate la cipolla sottile.
Sciogliete il burro in una larga padella a bordi alti, soffriggete la cipolla con la pancetta e il radicchio, aggiungete il riso dopo qualche minuto e lasciatelo tostare. Quando il riso inizierà a "cantare" bagnatelo con il vino, lasciate evaporare. A questo punto bagnate con il brodo caldo, ogni volta che il riso lo avrà assorbito aggiungetene un mestolo e continuate così per circa 20 minuti. A cottura ultimata spegnete la fiamma, versate in padella il formaggio e se volete anche qualche fiocchetto di burro, lasciate riposare il riso per 2 minuti coprendolo con un panno pulito.
Servite accompagnato da un bel bicchiere di barbera! ;)

martedì 15 novembre 2011

Pomodori secchi sott'olio


Ho fatto i pomodori secchi sott'olio!
Il mese scorso mentre mi trovavo in vacanza in Puglia, ho comprato da una gentilissima fruttivendola due sacchetti di pomodori secchi. Erano molto belli, il profumo molto invitante e il costo (rispetto qui al nord) era davvero basso così ho deciso di fare scorta, portarli in val padana e metterli sott'olio.
La mia nonna mi ha dato il suo procedimento e così abbiamo fatto.

INGREDIENTI:

pomodori secchi
spicchi d'aglio pelati
olio d'oliva
origano
capperi

PROCEDIMENTO:

Scottate i pomodori secchi in acqua bollente per 3-4 minuti per farli ammorbidire e eliminare un po' di sale. Scolateli e lasciateli asciugare per una notte, questa passaggio è il più importante perché se li mettete nei vasetti con ancora dei residui di acqua faranno la muffa quindi lasciateli asciugare per bene.
Quando i pomodori secchi saranno perfettamente asciutti potete metterli nei vasetti sterilizzati, alternate con qualche pezzetto di aglio, capperi e origano. Coprite poi con l'olio, lasciatelo scendere verso il fondo del vasetto per riempire tutte le bolle d'aria e coprite tutti i pomodori senza però arrivare all'orlo, lasciate un paio di centimetri.
Lasciate riposare nei vasetti, aspettate a mangiarli, resistete! Più rimangono sott'olio più diventano buoni e saporiti ;)

lunedì 14 novembre 2011

Treccia di pane all'origano

Ho trovato la ricetta nel libro: Come fare il pane nel forno di casa.

INGREDIENTI:

800 g di farina 0
360 ml di acqua
30 g di lievito di birra fresco
100 ml di olio d'oliva
1 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di zucchero o malto
Se avete l'origano fresco usatene 5 rametti, altrimenti 2 cucchiai di origano secco come ho fatto io.

PROCEDIMENTO:

Se avete la mdp: sciogliete il lievito nell'acqua tiepida con lo zucchero. Mescolate la farina e il sale nel cestello e mescolateli, aggiungete l'olio e l'acqua/lievito. Selezionate il programma di impasto e lievitazione.
Per aggiungere l'origano, la mia macchina mi avverte con un segnale acustico e non so se lo fanno anche gli altri modelli, mettetelo comunque al termine dell'impasto prima che inizi la lievitazione.
Se procedete a mano: Sciogliete il lievito in un bicchiere d'acqua con lo zucchero. Versate la farina sulla spianatoia, mescolatela al sale e iniziate ad impastare aggiungendo il lievito e il resto dell'acqua fino a che otterrete un impasto morbido, omogeneo e vellutato, non appiccicoso.Continuate così per 15 minuti manipolandolo e battendolo. Lasciate lievitare in una terrina, coprendo con uno straccio umido o con della pellicola. Al termine della prima lievitazione riprendete l'impasto e manipolate a lungo per incorporare l'origano.

Terminata la lavorazione, lasciate lievitare l'impasto per altre 2 ore.
Dividetelo in tre parti, allungatele leggermente con le mani e cominciate a legare la treccia. Se invece preferite potete dividere l'impasto in 10 pagnottelle. Cuocete in forno caldo a 220° per 40 minuti circa.

venerdì 11 novembre 2011

Pasta sfoglia, crema, mele e cannella.



Non sapevo quale foto postare e così le ho messe tutte e due! :D

INGREDIENTI:

2 rotoli  di pasta sfoglia pronta (rettangolare)
1 mela
crema pasticcera pronta da usare q.b.
cannella in polvere a piacere
zucchero per decorare la superficie

PROCEDIMENTO:

Stendete il rotolo di pasta sfoglia sulla teglia con la carta da forno, bucherellate il fondo con una forchetta, spalmate poi la crema pasticcera creando uno strato.
Sbucciate la mela, privatela del torsolo e dei semi, tagliatela a pezzetti (molto grossolanamente, non deve essere perfetto) e distribuiteli sulla crema, spolverizzate di cannella e ricoprite la torta con il secondo rotolo di pasta sfoglia. Chiudete bene i bordi, eliminate la carta da forno in eccesso che esce dalla teglia e praticate dei tagli paralleli sulla superficie della sfoglia, cospargete di zucchero.
Cuocete in forno già caldo a 180° per 30 minuti, o finché la sfoglia sarà ben dorata e croccante, sia sopra che sotto.
E' un dolce che va servito freddo, quindi potete prepararlo in anticipo! ;)

Auguro un buon week end a tutte le persone che mi seguono, questa settimana è stata molto soddisfacente: nuovi fan sulla pagina di facebook, nuovi sostenitori su blogger e sono cresciute moltissimo le visualizzazioni! Ricevo anche delle email da molti di voi, per chiedermi consiglio e molte altre cose. GRAZIE A TUTTI è davvero commovente ed emozionante, da persona sensibile ammetto che è tanto per me anche se questo è solo un piccolo blog personale.
Vi abbraccio virtualmente!A settimana prossima con nuove ricette ;)

mercoledì 9 novembre 2011

Curry piccante di verdure miste e carne macinata


Qualche tempo fa la mamma di Albi mi ha dato un barattolino di ragù bianco (senza sugo) fatto da lei, avendo un po' di verdure in frigorifero da fare è uscito questo bel piatto...
Vi do la ricetta diversa dalla mia originale perché io ho usato la carne già cotta e l'ho aggiunta dopo, invece usandola cruda va messa all'inizio dopo il soffritto.

INGREDIENTI per 2 persone:

1 patata di medie dimensioni
1 gambo di sedano
1/2 cipolla
1 carota
1 piccola zucchina
1 piccolo peperone giallo
100 g di carne macinata di manzo
1 cucchiaio d'olio
1 cucchiaino colmo di curry piccante
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1/2 bicchiere di vino rosso
sale

PROCEDIMENTO:

Pelate e lavate la patata, tagliatela a cubetti della grandezza che preferite.
Mondate le altre verdure, lavatele e affettate la cipolla, tagliate a quadrotti il peperone, a rondelle la zucchina, a pezzetti il sedano. Tagliate la carota con tre tagli per il lungo, poi dividete ogni fetta in 3 pezzi.
Scaldate l'olio in una grande padella antiaderente o nel wok, rosolate la cipolla con la carota,il sedano e la patata, salate e fate rosolare per qualche minuto. Aggiungete poi la carne e le altre verdure, fate rosolare bene rigirando gli ingredienti, nel frattempo mescolate il curry nel bicchiere di vino e versate in padella, alzate la fiamma e lasciate evaporare.
Quando tutto l'alcol sarà evaporato aggiungete un bicchiere d'acqua e il concentrato di pomodoro, mescolate tutto per bene e aggiustate di sale. Lasciate cuocere a fuoco dolce per 30 minuti, finché le patate saranno diventate belle morbide. Attenzione a non spaccarle quando di tanto in tanto andrete a mescolare. Controllate che l'acqua non evapori troppo in fretta, se serve aggiungetela ma poi controllate di sale.
Quando la nostra bella preparazione si sarà asciugata servitela con del riso basmati bollito, si accompagna molto bene ed è più leggero del pane.

martedì 8 novembre 2011

Pipette rigate al gorgonzola e prosciutto cotto


La ricetta di oggi è un primo piatto facile da preparare e molto gustoso.

INGREDIENTI per 2:

200 g di pipette rigate (o altra pasta corta)
100 g di prosciutto cotto in una sola fetta
80 g di gorgonzola dolce
70 ml circa di panna da cucina
pepe a piacere (o mix creola)

PROCEDIMENTO:

Tagliate a cubetti il prosciutto e fatelo dorare in una padella antiaderente, se volete potete aggiungere un filo di olio o una nocina di burro, io personalmente non ho messo nulla. Dopo qualche minuto aggiungete il formaggio tagliato a cubetti, fatelo fondere a fuoco dolce. Aggiungete dopo 5 minuti anche la panna e mescolate finché non otterrete una crema. Spegnete la fiamma.
Scolate le pipette al dente, fatele saltare in padella con il condimento e 2 cucchiai d'acqua di cottura della pasta a fuoco vivace per 2 minuti per condire tutto al meglio.
Servite subito...e buon appetito! ;)

lunedì 7 novembre 2011

Filettini di tacchino al melograno


Buongiorno a tutti!
Cominciamo la settimana con questa bella ricetta autunnale.

INGREDIENTI per 2 persone:

2 fette di petto di tacchino
1 melograno
il succo filtrato di 1/2 arancia
1 cucchiaio d'olio di semi
qualche goccia di salsa worcester
prezzemolo tritato q.b.
sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Armatevi di pazienza e sbucciate il melograno, metà dei semi teneteli interi su un piattino, mentre l'altra metà dovrete spremerla. Per ricavare il succo dai semi, io ho provato a metterli in una ciotola e li ho schiacciati con il dorso di un cucchiaio, poi il succo l'ho filtrato e messo in una ciotola con il succo dell'arancia, l'olio, la salsa worcester e il pepe.
Non avevo mai spremuto il melograno, se avete delle idee più semplici fatemi sapere perché ci ho messo un po' :)
Ora lavate la carne, asciugatela con carta da cucina e tagliatela a stricioline lunghe e strette, ma non troppo! :D Mettete poi la carne a marinare un'oretta nell'emulsione che avete preparato prima.
Trascorso il tempo necessario scaldate una padella antiaderente, sgocciolate il pollo e fatelo dorare da tutti i lati, dopo bagnate con la marinata, aggiustate di sale e dopo 5 minuti circa aggiungete anche i semi interi di melograno. Fate saltare in padella a fuoco vivace per altri 2 minuti. Il pollo ovviamente deve essere ben cotto, a questo punto unite il prezzemolo, mescolate e servite.

giovedì 3 novembre 2011

Frittata di cipolle al forno


La frittata di cipolle è una ricetta che preparo da un sacco di tempo, prima di me la mia mamma e prima di lei la mia nonna. L'altro giorno però ho pensato di farla al forno, come questa bella frittata di verdure che vi avevo già proposto qualche tempo fa, e il risultato è stato eccellente.
Mi piace di più al forno perchè si cuoce perfettamente, non risulta troppo unta e in più viene bella soffice e alta...come piace a me! B-)

INGREDIENTI per una bella frittatona:

5 uova
1 grossa cipolla bianca
1 cucchiaio di olio di semi
prezzemolo q.b.
2 bei cucchiai di formaggio grana grattugiato
sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa scaldate l'olio in una padella antiaderente, sbucciate la cipolla e affettatela sottile, fatela saltare in padella a fiamma moderata finchè non diventa morbida, aggiungete un pizzico di sale e se dovesse attaccarsi o cominciare a bruciare aggiungete mezzo bicchiere d'acqua e lasciate stufare per 10 minuti.
Nel frattempo che le fette di cipolla si ammorbidiscono, sbattete in una ciotola le uova con un pizzico di sale, una generosa macinata di pepe nero, il prezzemolo e il formaggio; aiutatevi con una forchetta.
Versate le cipolle nel composto di uova e mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti. Ungete poi con un pochino di olio la teglia, io ho usato quella per la pizza tonda, antiaderente e comodissima.
Cuocete in forno già caldo a 180° finchè la frittata risulterà ben dorata, non so dirvi di preciso quanto ci vuole ma non molto, 15 massimo 20 minuti, dipende anche dal forno che avete.

Potete prepararla in anticipo e se avete una gita o un picnic è perfetta da mangiare nel panino! ;)

mercoledì 2 novembre 2011

Risotto alla zucca


Buongiorno a tutti! Passato bene Halloween?Io sì, abbiamo organizzato delle ottime cene e quest'anno per la prima volta ho fatto una Jack o' lantern, ovvero una lanterna con la zucca, tipica per questa festa.  Ovviamente non potevo evitare anche la ricetta con la zucca! E da vera risottara mi sono concessa questo bel piatto :)

INGREDIENTI solo per me:

1 piccola nocina di burro
100 g di riso
80 g di zucca già pulita e tagliata a dadini
1 l di brodo vegetale
formaggio grana grattugiato a piacere
prezzemolo tritato q.b.
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 cipolla

PROCEDIMENTO:

Affettate sottile la cipolla e rosolatela in una nocina di burro, quando sarà diventata trasparente aggiungete la zucca e un pizzico di sale, mescolate e lasciate insaporire per un paio di minuti, la zucca si deve ammorbidire.
Poi aggiungete il riso, lasciatelo tostare per poco e bagnate con il vino, lasciate evaporare. Ora potete cominciare a cuocere il riso con il brodo, aggiungendone un mestolo ogni volta che viene assorbito. Continuate così per circa 20 minuti.
Al termine della cottura mantecate il riso con il formaggio e se volete aggiungete dei fiocchetti di burro. Lasciatelo riposare per 2 minuti.
Impiattate, cospargete di prezzemolo e servite subito!

Se volete potete aggiungere anche della salsiccia dopo aver rosolato le cipolle, si sposa molto bene con la zucca! ;)

Related Posts with Thumbnails