martedì 31 gennaio 2012

Le polpettine dell'impanatura


Le polpettine dell'impanatura sono delle polpette che faccio quando preparo le milanesi, le bistecche impanate. Mi avanza sempre un po' di uovo e di pangrattato, per non buttarli preparo queste velocissime palline e le friggo insieme alle bistecche...non so darvi le dosi precise perché le faccio appunto con ciò che mi avanza, regolatevi voi con il pangrattato per dargli la giusta consistenza.

INGREDIENTI:

pangrattato q.b
1 uovo
prezzemolo fresco tritato q.b.
2 cucchiai di formaggio grattugiato
sale, pepe
olio per friggere
1 cucchiaio di latte

PROCEDIMENTO:

Sbattete l'uovo con il latte, sale, pepe e prezzemolo e il formaggio. Dopo questa operazione io impano le bistecche prima nella farina, poi nel composto di uovo preparato e poi nel pangrattato e friggo. Trovate la ricetta qui.
A questo punto, ci è avanzato un po' di tutto...versate il pangrattato nell'uovo e formate poi delle palline. Schiacciatele delicatamente al centro per farle cuocere bene anche nel mezzo e friggetele nell'olio caldo. Fatele dorare da entrambi i lati, scolatele su carta assorbente da cucina e servitele in tavola.
Più impanatura vi avanza e ovviamente più polpettine avrete.
Io lo trovo un modo molto carino e gustoso di utilizzare gli avanzi ;)

venerdì 27 gennaio 2012

Pan-pizza con pomodoro, mozzarella, olive, capperi e acciughe


Buongiorno! Oggi mani in pasta, prepariamo il pan-pizzaaa ;)

INGREDIENTI:

per l'impasto
250 g di farina manitoba
100 ml circa di latte
1/2 cubetto di lievito
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiai di olio evo
15 g di sale (un cucchiaio)

per la farcitura
olive, capperi e acciughe a piacere
4 pomodori ciliegino
60 ml circa di passata di pomodoro
1 mozzarella
origano secco
sale
olio evo

PROCEDIMENTO:

Se avete la macchina del pane: Sciogliete il lievito nel latte a temperatura ambiente, non freddo e aggiungete lo zucchero, mescolate e lasciate riposare un paio di minuti. Nel frattempo miscelate il sale con la farina nel cestello della mdp, aggiungete poi l'olio e il lievito sciolto. Azionate il programma di impasto e lievitazione.

Se procedete a mano: Sciogliete il lievito nel latte a temperatura ambiente, non freddo e  aggiungete lo zucchero, mescolate e lasciate riposare un paio di minuti. Nel frattempo miscelate in una grande ciotola la farina con il sale, aggiungete poi l'olio e il lievito sciolto. Iniziate ad impastare energicamente con le mani per ottenere un impasto liscio e omogeneo, copritelo con un telo umido e lasciate lievitare per un paio d'ore.

Nel frattempo che l'mpasto lievita, affettate la mozzarella a fette e disponetele su un piatto foderato con carta assorbente da cucina così si asciugherà tutta l'acqua e non rischieremo di rovinare il nostro bel pan-pizza durante la cottura.

Quando l'impasto avrà terminato la prima lievitazione stendetelo nella teglia, se volete aiutatevi con un mattarello. Non tirate la pasta troppo sottile, lasciatela piuttosto spessa, condite con la passata, salate e lasciate lievitare per altri 30 minuti.
Scaldate il forno a 220°, cuocete il pan-pizza per 15-20 minuti circa (dipende dal vostro forno) poi tiratelo fuori e condite con le olive snocciolate tagliate a metà, le acciughe a pezzetti, i capperi sgocciolati o se sotto sale sciacquati con acqua e tamponati con carta da cucina e i pomodorini lavati e tagliati a piccoli spicchi. Infornate per terminare la cottura, quando mancheranno pochissimi minuti al termine terminate di condire con la mozzarella e l'origano.Quando avrete fatto fondere per bene la mozzarella togliete il pan-pizza da forno, condite con un giro d'olio evo a crudo e.... GNAM!

mercoledì 25 gennaio 2012

Trofie al pesto con patate, fagiolini e formaggio cremoso


Buongiorno a tutti! Oggi vi propongo una variante delle trofie con pesto avvantaggiato, aggiungeremo del formaggio cremoso per legare tutto insieme...
Le porzioni della pasta vanno diminuite perché aggiungeremo anche le patate.

INGREDIENTI per 2 persone:

120 g circa di trofie fresche
200 g di fagiolini
2 patate di media grandezza
80 g di formaggio cremoso tipo philadelphia
2 cucchiai di pesto pronto, se volete preparalo in casa trovate la mia ricetta qui
sale

PROCEDIMENTO:
Sbucciate, lavate e tagliate le patate a fette, lavate e spuntate i fagiolini, tagliateli a pezzi. Portate a bollore in una grossa pentola abbondante acqua salata e tuffatevi le verdure, lasciatele cuocere per 10-15 minuti, quando saranno quasi pronte versate nella stessa pentola anche la pasta. Nel frattempo in una grande insalatiera mescolate il pesto con il formaggio cremoso aggiungendo un paio di cucchiai di acqua di cottura delle verdure e della pasta. Trascorso il tempo di cottura delle trofie, scolate tutto per bene e versate nell'insalatiera, mescolate amalgamando bene il condimento a tutto, impiattate e servite.

Otterrete un piatto unico completo di carboidrati, fibre e proteine davvero delizioso perchè il formaggio lo renderà originale e diverso.

martedì 24 gennaio 2012

Lenticchie in umido... quelle per il cotechino


Ok forse sono un po' in ritardo con questa ricetta...ma chi l'ha detto che le lenticchie si mangiano solo a capodanno? :)

INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di lenticchie che non necessitano di ammollo
1 bella carota
1 costa di sedano
1/2 cipolla bianca
1 bicchiere di vino bianco
2 cucchiai di olio di semi
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
sale

PROCEDIMENTO:

Sbucciate la cipolla e la carota, tagliate le estremità. Mondate e raschiate il sedano, lavate le verdure e tagliatele a dadini. Soffriggetele in una pentola (io uso quella di terracotta per questo tipo di cotture) con l'olio, conditele con un pizzico di sale e dopo un paio di minuti aggiungete le lenticchie. Mescolate e bagnate con il vino, alzate la fiamma, lasciate sfumare quindi bagnate con 1 l d'acqua circa e lasciate cuocere a fiamma moderata per almeno un'ora abbondante. Quando inizia a bollire dolcemente aggiustate di sale e mettete in pentola anche il concentrato di pomodoro,mescolate. L'acqua dovrà evaporare e le lenticchie dovranno risultare morbide. Durante la cottura controllate che le lenticchie non si attacchino al fondo della pentola, se serve aggiungete altra acqua ricordandovi però di controllare il sale; mescolate ogni tanto con un cucchiaio di legno.

Quando sono pronte servitele con il cotechino, che a me non piace ma nella foto s'intravede perchè piace al mio compagno. L'abbiamo preparato seguendo le istruzioni della confezione...è molto semplice da preparare! Nel frattempo che cuocevano le lenticchie, durante gli ultimi 20 minuti abbiamo cucinato il cotechino.

venerdì 20 gennaio 2012

Torta alle mele con gocce di cioccolato (senza burro)


Buon venerdì a tutti! Oggi prepariamo un bel dolce, leggero e senza burro.

INGREDIENTI:

250 g di zucchero
250 g di farina
3 uova
130 g di olio di semi
130 g di acqua
1/2 bustina di lievito
2 mele
gocce di cioccolato a piacere

PROCEDIMENTO:

Ungete di burro lo stampo per la torta e infarinatelo.
Sbucciate le mele, una tagliatela a cubetti e l'altra fettine. Mettetela a bagno con acqua acidulata con lione per non farle annerire.
Montate bene le uova con lo zucchero finchè diventano spumose, aggiungete poi l'olio, l'acqua e la farina setacciata con il lievito. Amalgamate gli ingredienti e aggiungete la mela tagliate a cubetti e le gocce di cioccolato. Mescolate e versate nella teglia, decorate la superficie con le fette di mela e cuocete in forno già caldo a 180° per 40 minuti circa.

giovedì 19 gennaio 2012

Filetto di orata marinata al limone con pangrattato


Buongiorno a tutti!
I filetti di orata di oggi sono molto semplici da preparare ma altrettanto gustosi; la ricetta l'ho trovata su un libro "ricette di pesce" comprato qualche anno fa e trovato su una bancarella in mezzo ad altri mille libri di cucina, si è rivelato davvero utile e tra l'altro l'avevo pagato poco perchè era scontato...insomma, un vero affare ;) ma bando alle ciance, ecco la ricetta!

INGREDIENTI per 2 persone:

4 filetti di orata già puliti
1 limone
2 spicchi d'aglio
3 cucchiai abbondanti di pangrattato
prezzemolo fresco q.b.
2 cucchiai d'olio evo
sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Mettete a marinare in un contenitore i filetti di orata con il succo spremuto del limone, l'olio e l'aglio sbucciato e tritato (io l'ho tagliato a dadini piccoli con il coltello).
Dopo circa un'ora sgocciolate i filetti dalla marinata, metteteli su una teglia foderata con carta da forno, conditeli con il pangrattatto cercando di cospargerlo in modo uniforme, poi aggiungete il prezzemolo, sale e pepe.
Cuocete in forno a 180° per 30 minuti, durante la cottura spennellate le orate cn la marinata aiutandovi con un pennello da cucina o con un cucchiaio.
Servite subito e buon appetito!
Semplice no? E' una ricetta che non richiede particolari ingredienti e la preparazione è molto veloce.

martedì 17 gennaio 2012

Penne rigate al radicchio con panna e pancetta


Buongiorno a tutti!
Oggi vi propongo una ricetta che volevo fare da un saaaaacco di tempo e finalmente eccola qui sul mio blog!

INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di penne rigate
1/2 cespo di radicchio
1/2 cipolla rossa
80 g circa di pancetta tagliata a cubetti
100 ml di panna da cucina
1 cucchiaio d'olio
sale e pepe
un goccio di vino bianco

PROCEDIMENTO:

Lavate le foglie di radicchio, asciugatele e tagliate la parte bianca più dura. Affettatele a strisce lunghe e sottili. Sbucciate la cipolla e affettatela a velo, soffriggetela poi in padella con l'olio, quando sarà diventata trasparente aggiungete la pancetta e il radicchio, mescolate e bagnate con il vino, alzate la fiamma lasciate evaporare l'alcol e fate rosolare bene la pancetta. Spegnete la fiamma,aggiustate di sale se serve e  aggiungete la panna, mescolate.
Scolate la pasta al dente, fatela saltare a fuoco dolce in padella con il condimento e due cucchiai di acqua di cottura, pepate e servite subito.

lunedì 16 gennaio 2012

Bollito classico di carne


Buon lunedì a tutti!
Con il freddo di questi giorni un bel brodo di carne con il bollito è proprio quello che ci vuole ;)

INGREDIENTI per 2 persone:

400 g di carne di manzo, io di solito uso il taglio "cappello del prete"
2 patate
1 grossa carota
1 gamba di sedano
1 cipolla bianca
3 chiodi di garofano
un mazzetto di prezzemolo legato con spago da cucina
olio evo
sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Pelate e lavate la patata. Sbucciate la cipolla e la carote, mondatele e infilzate la cipolla con i chiodi di garofano. Lavate, mondate e raschiate il sedano. In una grossa pentola mettete 2,5 litri circa di acqua fredda, aggiungete le verdure e il prezzemolo. Mettete sul fuoco e quando l'acqua arriverà a bollore aggiungete la carne e il sale, lasciate bollire dolcemente per almeno 3 ore. Durante la cottura eliminate la schiuma di impurità che si formerà in superficie aiutandovi con la schiumarola o un colino.
Trascorso il tempo di cottura scolate la carota, le patate e la carne dal brodo, affettate tutto e impiattate sul piatto da portata. Condite con olio, pepe e prezzemolo fresco tritato. Potete accompagnare il bollito con la mostarda di frutta o con la classica salsa verde.

Per il brodo: io elimino il sedano, il prezzemolo e la cipolla, poi lo filtro con un colino a maglie fitte e quando si raffredda lo metto in frigorifero. Il giorno dopo lo sgrasso tolgliendo appunto il grasso solidificato che si forma in superficie e lo uso per prepararci un bel risottino ;)

venerdì 13 gennaio 2012

Penne rigate al sugo di ricotta fresca di capra e pomodoro


Il sugo con la ricotta è davvero buono, risulta cremoso e leggero... avete mai provato a farlo con la ricotta di capra anziché quella vaccina? Sicuramente è più saporita ;)

INGREDIENTI per 2 persone:

200g di penne rigate
80 g di ricotta fresca di capra
80 g di passata di pomodoro
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio di olio di semi
sale, pepe
1 cucchiaino di zucchero
prezzemolo fresco tritato q.b.

PROCEDIMENTO:

In un pentolino antiaderente fate soffriggere l'aglio in camicia nell'olio, toglietelo quando risulterà morbido e aggiungete la passata, lasciatela cuocere a fiamma moderata per 15 minuti, aggiustate di sale e se serve per correggere l'acidità del pomodoro aggiungete anche lo zucchero. Quando si sarà addensata mettete nel pentolino anche la ricotta, mescolate e lasciate scaldare a fuoco dolce per circa 10 minuti. Spegnete la fiamma, scolate la pasta al dente precedentemente cotta in abbondante acqua bollente salata, conditela nel pentolino del sugo a fuoco moderato aggiungendo il pepe e il prezzemolo, mescolate, impiattate e servite :P SLURP

Buon weekend a tutti!

mercoledì 11 gennaio 2012

Barchette di zucchina ripiene con salmone affumicato


Buongiorno a tutti!Oggi sono 2 anni che ho il blog, tanti auguri a me! B-D

La ricetta di oggi l'ho presa da una rivista, Cucina Moderna serie Oro. Le dosi consigliate non mi convincevano molto e così ho preso l'idea ma ho cambiato qualche ingrediente e, appunto, le dosi.
A noi sono piaciute moltissimo, mi sono anche avanzate, il giorno dopo le ho riscaldate ed erano addirittura più buone ;)

INGREDIENTI:

600 g di zucchine
120 g di salmone affumicato
80 g di formaggio fresco tipo philadelphia
6 cucchiai di pangrattato
5 cucchiai di latte
sale e e pepe
prezzemolo fresco tritato

PROCEDIMENTO:

Spuntate e lavate le zucchine, fatele cuocere per 6-8 minuti in abbondante acqua bollente salata. Scolatele, tagliatele a metà per il lungo e svuotatele dalla polpa aiutandovi con un coltello e un cucchiaino. Frullate la polpa delle zucchine con il formaggio, il latte e  il pangrattato. Aggiungete poi il salmone tagliato a pezzetti, il prezzemolo, aggiustate infine con sale e pepe.
Mettete le zucchine in una teglia foderata con carta da forno bagnata e strizzata, farcitele con il composto al salmone e cuocete in forno già caldo a 180° per circa 30-40 minuti.
Servite subito e buon appetito!

martedì 10 gennaio 2012

Risotto allo spumante


Mi era avanzato un pò di spumante dalle feste.... ;)

INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di riso
1 bel bicchierone di spumante...per ubriacare un pò il nostro risottino
1 porro
1 nocina di burro
1 l circa di brodo di carne
formaggio grana grattugiato

PROCEDIMENTO:

Mondate e lavate il porro, tagliatelo a rondelle sottili e fatelo soffriggere con il burro in un padella larga dai bordi alti. Aggiungete poi il riso, mescolate e quando inizierà a "cantare" bagnatelo abbondantemente di spumante, lasciate evaporare.
Continuate la cottura del risotto aggiungendo il brodo caldo a necessità fino a cottura completa del riso. Spegnete la fiamma, mantecate con dei fiocchetti di burro se volete, e aggiungete qualche cucchiaio di formaggio grattugiato, a piacere, dosatevi voi. Poi mescolate e lasciate riposare per 2 minuti coprendo la padella con un telo pulito.
Servite subito...buon appetito!

giovedì 5 gennaio 2012

Focaccia alle olive con rosmarino


Buongiorno a tutti!
Ecco la ricetta di oggi: focaccia alle olive con rosmarino. Come si fa a resistere? B-)

INGREDIENTI:

350 di farina 0
150 ml d'acqua
15 g di lievito
60 ml di olio evo + per condire
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero
70 g di olive verdi denocciolate
rosmarino fresco

PROCEDIMENTO:

Sciogliete il lievito nell'acqua tiepida con lo zucchero e lasciate riposare per qualche minuto.

Se avete la mdp: mescolate nel cestello la farina con il sale, aggiungete l'olio e l'acqua con il lievito. Selezionate il programma di impasto e lievitazione.La mia macchina mi avvisa prima che inizi la lievitazione per aggiungere gli altri ingredienti, in questo caso le olive, precedentemente tagliate a pezzetti con un coltello.

Se procedete a mano: mescolate il sale con la farina in una ciotola ampia, aggiungete l'olio e l'acqua con il lievito incorporandola con le mani per ottenere un impasto liscio ed elastico. Manipolate l'impasto per almeno mezz'ora, aggiungete poi anche le olive tagliate a pezzetti e impastate per bene. Lasciate lievitare per 2 ore coprendo con un telo umido.

Terminata la prima lievitazione togliete l'impasto dal cestello della mdp o dalla ciotola, manipolate ancora l'impasto per qualche minuto, stendetelo sulla teglia che userete per cuocerlo in forno, e lasciate lievitare per un'altra mezz'ora.
Ultimate la superficie della focaccia con qualche cucchiaio di olio, aghi di rosmarino e sale, cuocete in forno già caldo a 220° per 20-30 minuti circa, dipende dal vostro forno.

mercoledì 4 gennaio 2012

Pollo in salsa Ketchup (al forno)


La ricetta di oggi l'ho trovata su Cucina No Problem n°13 dicembre 2009.
Ha un delicato sapore agrodolce, potete prepararlo per una cena tra amici o anche per i vostri bambini...
Io amo il ketchup e tutto ciò che deriva dai pomodori, appena ho letto il titolo della ricetta ho subito voluto provare a farlo e ne sono rimasta veramente soddisfatta! Mi è piaciuta anche la preparazione perché io spesso faccio il pollo così: preparazione ingredienti, marinata per qualche ora, cottura in forno. Molto comodo perché nel frattempo riesco a fare altro.
Provatelo anche voi ;)

Vi riporto la ricetta uguale a quella della rivista, l'unica modifica che ho fatto è che, anziché usare solo le cosce di pollo io ho usato un pollo intero.

INGREDIENTI per 4 persone:

1 pollo intero già diviso in parti o 8 cosce
3 cucchiai di olio Evo
3 cucchiai di ketchup
1 cucchiaino di salsa di soja
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
1 limone
sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Spellate l'aglio, tagliatelo a fettine. Spella la cipolla e tagliala finemente. Filtra il succo del limone in un barattolino di vetro, aggiungi l'olio evo, il ketchup, la salsa di soja, l'aglio, la cipolla, sale e pepe, chiudi il vasetto e scuoti energicamente per emulsionare la salsa.
Lavate la carne, eliminate il grasso in eccesso senza spellarla del tutto, asciugate con carta assorbente da cucina. Incidete i pezzi di pollo con un coltello ben affilato praticando dei tagli sulla superficie e mettete a marinare nelle salsa preparata prima per almeno 3 ore.
Rivestite la teglia con carta da forno bagnata e strizzata, sgocciolate i pezzi di pollo dalla salsa e cuocete in forno a 180° per circa 30 minuti, poi alzate a 200° per altri 15 minuti.
Nella ricetta suggerisce che se dovesse dorarsi troppo, a metà cottura, coprite la teglia con un foglio d'alluminio ed eliminatelo per gli ultimi 5 minuti.
Quando il pollo sarà croccante sfornate e servite con una bella insalatina :)

martedì 3 gennaio 2012

Risotto al sugo di pomodoro (o risotto rosso)


BUON 2012 A TUTTI!


Una risottara come me non poteva che iniziare l'anno con un bel piatto di risotto; al pomodoro è un super classico che piace a grandi e piccoli. Era la prima volta che lo facevo, di solito preparo risotti un pò più complicati o con ingredienti particolari, invece sono rimasta davvero soddisfatta di questo piatto, cremoso e buono ma semplice.

INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di riso
1 nocina di burro
1/2 cipolla bianca
1 scatola di polpa di pomodoro
1 l circa di brodo veg caldo
1/2 bicchiere di vino bianco secco
prezzemolo fresco tritato
formaggio grattugiato
1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO:

In una larga padella dai bordi alti sciogliete dolcemente il burro e soffriggete la cipolla affettata sottile. Unite il riso, mescolate e quando inizierà a "cantare" bagnate con il vino, lasciate evaporare l'alcol. Nel frattempo passate al minipimer la polpa di pomodoro per renderla liscia (oppure usate direttamente la passata), aggiungetela al riso, salate leggermente, bagnate con il brodo e lasciate cuocere a fiamma moderata. Continuate ad aggiungere brodo ogni volta che il riso lo avrà assorbito, finchè non sarà pronto. Quindi spegnete la fiamma, mantecate con dei fiocchetti di burro se volete, aggiungete il formaggio e il prezzemolo, mescolate per condire bene il risotto e lasciate riposare per 2 minuti coprendo la padella con un telo da cucina.
Servite in tavola! ;)
Related Posts with Thumbnails