giovedì 28 febbraio 2013

Torta salata con gorgonzola dolce e zucchine


INGREDIENTI:

1 rotolo di pasta sfoglia
2 zucchine
100 g di gorgonzola
2 cucchiai colmi di formaggio grattugiato
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio d'olio evo
2 uova
1 cucchiaio di latte
sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Stendete la pasta sfoglia sulla teglia con la carta da forno, bucherellate il fondo con i rebbi della forchetta. Soffriggete l'aglio in camicia in una padella. Lavate e spuntate la zucchine, grattugiatele e mettetele in padella con l'olio (eliminate lo spicchio d'aglio). Salate, mescolate e fate cuocere per qualche minuto finchè la verdura si sarà ammorbidita. Nel frattempo sbattete le uova aiutandovi con una forchetta, unite il latte, il formaggio grattugiato, lo zola a pezzetti, il pepe a piacere e le zucchine. Versate il composto nella teglia e rifinite la torta salata. Io ho tagliato la sfoglia in eccesso, l'ho tagliata a rettangoli lunghi e stretti e ho decorato la torta come una crostata.
Infornate a 190° per 25 minuti circa.

martedì 26 febbraio 2013

Sugo al pomodoro con salsiccia e melanzana violetta


Un'ottimo condimento per la pasta, diverso e gustoso! :)

Ne ho preparata una bella porzione abbondante: un pò l'ho usato per preparare un bel primo piatto (che non sono riuscita a fotografare, scusate ma avevo amici a cena e non ho fatto in tempo) e quello che mi è avanzato l'ho congelato... la prossima volta che torno tardi dal lavoro o non ho voglia di "sbattermi" ho già il mio sughetto pronto che mi aspetta!


INGREDIENTI:

400 g di salsiccia luganega
1 melanzana violetta
2 spicchi d'aglio
2 cucchiai d'olio evo
sale
peperoncino (facoltativo)
prezzemolo fresco tritato
1 bicchiere di vino bianco secco
400 ml di passata o polpa a pezzi

PROCEDIMENTO:

Cuocete la salsiccia senza condimenti in un'ampia padella antiaderente, privata della pelle e spezzettata. Sfumatela con il vino bianco, proseguite la cottura a fiamma vivace. Tenete da parte scolando un pò di grasso rilasciato alla carne.
Nella stessa padella soffriggete il peperoncino a pezzetti con l'olio e gli spicchi d'aglio sbucciati, quindi eliminateli e aggiungete la melanzana, precedentemente lavata, mondata e tagliata a cubetti. Salate, mescolate spesso finchè sarà morbida. Unite ora la salsiccia, mescolate e lasciate insaporire. Versate la passata, aggiustate di sale e mescolate ancora. Lasciate cuocere il sugo per 30 minuti a fuoco dolce, finchè risulterà corposo.
Ultimate con il prezzemolo.

Cuocete la pasta al dente in abbondante acqua salata e fatela saltare per un paio di minuti in padella con il sugo.
Potete anche utilizzare questo bel condimento per preparare la pizza... ;)

martedì 19 febbraio 2013

Braciole di maiale ripiene al sugo


Avevo voglia di mangiare questo bel piatto che vedete nella foto, così mi sono data da fare per prepararlo...ho ottenuto davvero un ottimo risultato!
E con il sugo che mi è avanzato, il giorno dopo ci ho condito delle buonissime orecchiette fresche. Scolatele al dente dopo averle fatte bollire in acqa salata e fatele saltare nella stessa padella in cui avete cucinato le bracioline.


INGREDIENTI per 2 persone:

150 g di pasta di salame o di salsiccia spelata
30 g di pecorino grattugiato
prezzemolo fresco tritato
5 braciole di maiale
2 spicchi d'aglio
sale e pepe
400 g di passata liscia
2 cucchiai di olio evo
1/2 bicchiere di vino bianco secco

PROCEDIMENTO:

Lavate le bistecche, asciugatele e appiattitele con il pesta carne tenendole tra due fogli di carta da forno. Tritate nel mixer la pasta di salame per renderla più fine, tenete da parte. Tritate anche uno spicchio d'aglio, aggiungete i primi 3 ingredienti e impastate per bene. Aggiustate con un pizzico di sale e pepe a piacere. Mettete un po' di composto sulle fettine, chiudetele a involtino e fermatele con gli stecchini.
In una padella dai bordi alti, soffriggete l'olio con l'aglio rimasto, sbucciato e schiacciato. Eliminatelo quando sarà dorato, mettete in padella gli involtini e fateli colorire su tutti i lati per 2 minuti, bagnate poi con il vino e fate sfumare. Versate la passata, aggiustate di sale e proseguite la cottura a fuoco dolce per mezz'ora.
Impiattate e servite con una bella insalatina verde! ;)

A me era avanzato anche un po' di ripieno, l'ho messo in un sacchetto gelo e poi in freezer: potete utilizzarlo per creare un ragù saporito o per fare delle squisite polpette.

giovedì 14 febbraio 2013

Insalatina di surimi e prezzemolo con bruschettine in salsa rosa, gamberi e uova di lompo


Primo San Valentino da sposati, ecco il motivo di questa bella ricetta!
Compro spesso i surimi...mi piacciono un sacco! La prima volta che li ho presi Albi mi ha chiesto: "Come fanno a farli?" Bella domanda, rispondo copia-incollando da wikipedia così faccio prima :-P

Con il termine surimi (in giapponese: 擂身 surimi che significa "pesce tritato") si indica un prodotto composto essenzialmente da polpa di merluzzo (generalmente pollack dell'Alaska) e carboidrati confezionato solitamente in cilindretti colorati arancioni e bianchi formati a vari strati di sfoglia di polpa di pesce arrotolata e tenuta insieme da addensanti di tipo alimentare. La definizione giuridica di surimi è preparazione a base di proteine di pesce. È un tipo di preparazione diffuso da alcuni secoli in Giappone e che grazie alle nuove tecniche di produzione e conservazione industriale si è diffuso in tutto il mondo. Sebbene nella dizione comune siano noti come "bastoncini di granchio", le restrizioni legali impediscono ai produttori di usare questa definizione, perché non contengono carne di granchio.

INGREDIENTI per 2 persone:

1 cucchiaio di ketchup
1 cucchiaio di maionese
1 cucchiaino di salsa worcester
1 piccolo panino senza lievito tagliato in 4 parti
4 gamberi puliti
4 cucchiaini di uova nere di lompo
6 bastoncini surimi
il succo di mezzo limone
olio evo q.b.
prezzemolo fresco tritato a piacere

PROCEDIMENTO:

Ho messo sotto il grill il mio paninetto senza lievito per far tostare bene la mollica: lo trovo dal mio panettiere di fiducia, se preferite potete usare delle fette di baguette o di pane casereccio. Io avevo quello e ho usato quello :)
Scottate i gamberi per un paio di minuti in acqua bollente, asciugateli con carta da cucina e fateli raffreddare. Tagliate a pezzetti i surimi, conditeli con il succo di limone, il prezzemolo e l'olio. Fate insaporire.
Mescolate in una ciotola i primi tre ingredienti, spalmate la salsa sul pane, mettete i gamberi e ultimate con le uova di lompo. Impiattate.
Dstribuite l'insalata di surimi nel piatto attorno alle bruschette di mare e servite.


Buon San Valentino a tutti

per la cronoca...QUESTO ANTIPASTO MI E' PIACIUTO TANTISSIMOOOO! :D

martedì 12 febbraio 2013

Strozzapreti con ragù di salsiccia e piselli


INGREDIENTI per 2 persone:

200 g di strozzapreti
150 g di piselli surgelati
150 g di luganega
1/2 bicchiere di vino bianco secco
200 g di polpa di pomodoro
sale

PROCEDIMENTO:

Spelate la salsiccia, sgranatela per bene aiutandovi con una forchetta e scaldate una padella antiaderente; quindi fatevi rosolare la salsiccia, trascorsi paio di minuti bagnate con il vino e fate evaporare l'alcol. Scolate un pò di grasso rilasciato dalla carne aiutandovi con un cucchiaio. Aggiungete i piselli, salate, versate 1/2 bicchiere d'acqua e fate cuocere a fuoco dolce 20 minuti con il coperchio. Nel frattempo cominciate a preparare la pasta facendola cuocere in abbondante acqua salata. Aggiungete poi la polpa di pomodoro nella padella, aggiustate di sale, ed eventualmente correggete l'acidità del pomodoro con un cucchiaino di zucchero. Lasciate cuocere a fiamma moderata per altri dieci minuti senza coperchio così il sugo si asciugherà un pò e risulterà bello denso e corposo. Scolate la pasta al dente, fatela saltare in padella a fiamma vivace per qualche minuto insieme al condimento. Impiatte e servite!

martedì 5 febbraio 2013

Gamberi fritti in pastella (alla birra)


Un boccone tira l'altro...

INGREDIENTI:

300 g di gamberi
2 uova
100 g di farina 00
1 cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale
birra chiara q.b.
olio per friggere

PROCEDIMENTO:

Lavate i gamberi, eliminate la testa, le zampe e il carapace. Scartate il filamento nero interno; tenete la coda che vi servirà dopo per "impastellarli" :D
In un'ampia ciotola sbattete le uova con il bicarbonato e il sale, aggiungete poi un pochino di birra e la farina setacciata, mescolate con una frusta a mano e versate la birra a filo finché otterrete una pastella liscia senza grumi ma bella densa. Non dev'essere liquida.
Scaldate l'olio in una pentola, prendete i gamberi per la coda, tuffateli nella pastella immergendoli per bene e poi friggeteli per qualche minuto fino a che la pastella si sarà gonfiata e sarà di un bel colore dorato.
Scolateli su carta assorbente da cucina e serviteli subito.

Se dovesse avanzarvi della pastella potete finirla con delle verdure: carote, cipolla, zucchina, cavolfiore...quello che più vi piace.
Related Posts with Thumbnails